SBK 2013 Test Australia: Checa in testa nella seconda giornata di prove [FOTO]

da , il

    E’ proprio questo il bello della Superbike, anche chi è esperto vede i suoi pronostici andare in fumo. E io non sono neanche così esperto… fatto sta che proprio ieri scrivevo che si cominciava a delineare una situazione e oggi sono stato clamorosamente smentito. E sono anche contento, perché è proprio questo il bello di questo campionato, ti sorprende sempre. Proprio la Ducati, con Carlos Checa alla guida, oggi si trova in testa nella giornata di chiusura dei test ufficiali a Phillip Island, e in tanti pensavamo che ci sarebbe voluto almeno un anno di sviluppo per la 1199 Panigale per trovarsi in zona podio. E c’è altro!

    Carlos Checa Test Australia SBK 2013 Ospedale

    L’altro che c’è è che Marco Melandri ha capito come si mette la seconda senza passare per forza per la neutra, e si porta in seconda posizione con un 1’32.237, tempo di tutto rispetto a meno di due decimi dal capoclassifica, soprattutto se si considera che Macio viaggiava nella seconda parte della top ten. Al terzo posto si pone Tom Sykes, lo “Zio Tom” che conosciamo tutti, maledettamente veloce sul giro secco, con due decimi tondi di ritardo dal Toro. Era un pò che non si vedeva una lista cosi variegata, e anche Michel Fabrizio ci ha sorpreso, con il suo 1’31.350. C’è anche da considerare che su questo tracciato “Il Gladiatore” ha sempre brillato, con arrivi in volata da cardiopalma.

    Marco Melandri Test Australia SBK 2013 Piega

    Scorrendo la lista al quinto posto troviamo la Honda di Johnny Rea, che chiude la top five ponendo 5 moto di 5 marche diverse nei primi 5 posti. E non deve essere una cosa facile, se si considera che Honda paga alle prime 4 una buona manciata di cavalli (con esclusione di Ducati, che però ha tipo il doppio della coppia motore), ma “E’ quasi magia Johnny” sa come far andare le moto della casa alata. E lo ha imparato anche Haslam, che sembra sulla Giapponese di Tokyo si trovi molto meglio di quanto si sia trovato sulla BMW, che dopo la stagione da vice campione su Suzuki è stata un po un “Flop”. Dalla settima alla nona piazza c’è lo Squadrone Aprilia, capitanato da Davide Giugliano seguito da Guintoli e Laverty, tutti sotto il secondo di distacco dalla vetta, con il più attardato a +0.653. Chiude la Top Ten Camier su Suzuki, il matador dei giorni precedenti, che però non è riuscito a replicare il tempo di ieri che gli sarebbe valso altrimenti una top 3.

    Sam Lowes Test Australia SSP 2013 Yamaha

    Piccola menzione anche per la Supersport, che vede Sam Lowes al comando della classifica ben 8/10 sotto la pole stabilita da “Jumbo” Joan Lascorz tre anni fa, che rimane (per ora) il record del circuito, con un 1’33.076 davvero impressionante visto il forte vento e gli scrosci di pioggia che si sono susseguiti in questi giorni. Seguono le Kawasaki di Kenan Sofoglu, campione in carica, e di Fabien Foret, veterano della categoria. A concludere la Top 5 troviamo la Honda di Van Der Mark e la Kawa di Salom, seguite a ruota da Talmacsi, Leonov e il nostro Menghi. Chiudono la Top 10 Massimino Roccoli e Luca Scassa, mentre per trovare le MV Agusta F3 dobbiamo cercare fino al diciannovesimo posto, dove troviamo Christian Iddon, con il suo miglior crono fermo a 1’34.935, a un secondo e otto dalla vetta.

    Roberto Rolfo Test Australia SSP 2013 MV

    Adesso si sono conclusi i tempi dello sviluppo, il resto si decide nelle prove libere di giovedì notte (Ora italiana), in attesa della programmazione Mediaset al riguardo vi consigliamo di scaldare le macchinette del caffè, mettere la cialda più potente che avete e darvi malati al lavoro per il finesettimana, perché quest’anno la bagarre si prospetta di altri livelli!

    Tom Sykes Test Australia SBK 2013 Piega

    I Tempi Aggiornati all’ultimo giorno:

    1 7 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R 1′31.059

    2 33 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 1′31.237 | 0.178

    3 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1′31.261 | 0.202

    4 84 M. FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 1′31.350 | 0.291

    5 65 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 1′31.356 | 0.297

    6 91 L. HASLAM GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 1′31.549 | 0.490

    7 34 D. GIUGLIANO ITA Althea Racing Aprilia RSV4 Factory 1′31.640 | 0.581

    8 50 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1′31.658 | 0.599

    9 58 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1′31.712 | 0.653

    10 2 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1′31.814 | 0.755

    11 16 J. CLUZEL FRA Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1′32.044 1′32.044 | 0.985

    12 19 C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 1′32.102 | 1.043

    13 14 G. ALLERTON AUS Next Gen Motorsports BMW S1000 RR 1′32.159 1′32.159 | 1.100

    14 21 J. STAUFFER AUS Team Honda Racing Honda CBR1000RR 1′32.255 | 1.196

    15 76 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1′32.625 | 1.566

    16 31 V. IANNUZZO ITA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR 1′32.880 | 1.821

    17 23 F. SANDI ITA Pedercini Team Kawasaki ZX-10R 1′32.964 | 1.905

    18 18 I. CLEMENTI ITA HTM Racing BMW S1000 RR 1′33.293 | 2.234

    19 5 A. LUNDH SWE Pedercini Team Kawasaki ZX-10R 1′33.447 | 2.388

    20 86 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R 1′33.686 | 2.627