SBK Donington. Biaggi si scusa con i suoi tifosi per aver perso la Gara #2

SBK Donington

da , il

    SBK Donington. Biaggi si scusa con i suoi tifosi per aver perso la Gara #2

    Quando Bayliss non c’è, i topi ballano.

    Lo si era capito da tempo ormai, che l’assenza del super campione Troy Bayliss galvanizzasse i suoi avversari.

    Se a questa defezione dello sfortunatissimo Troy a cui, dopo l’incidente di Donington, è stato amputato il mignolo, sommiamo il talento di Max Biaggi, la determinazione di Toseland e la bravura di molti altri piloti che si rifiutano di essere semplici stelle minori della SBK, ecco che il risultato più ovvio non può essere che uno spettacolo entusiasmante, anche se talvolta decisamente crudo, che fa soffrire (esempio: Bayliss).

    Max Biaggi, dopo un anno di fermo, ha ripreso a correre come i suo talento comanda, come i suoi tifosi desiderano, come il suo team vuole: vincendo.

    Secondo in classfica, il pilota romano per nulla colto da timore reverenziale per i colleghi che macinano piste SBK da tempo immemore, non sembra sazio di portare punti a casa.

    Quello che tutti ora si aspettano da lui è il punteggio pieno. Primo gradino del podio che Max ha provato a conquistare domenica scorsa a Donington, ma che gli è sfuggito per un soffio.

    Queste sono le sue “scuse” ai suoi tifosi, con la promessa sottintesa di regalare presto ai suoi supporters una vittora piena!

    Ciao a tutti, la gara in Inghilterra ieri è stata veramente avvincente, mi sono divertito da morire a fare tutti quei sorpassi anzi più erano difficili e più mi stuzzicavano la voglia di provarci! Partito dalla seconda file, la situazione era complicata soprattutto nei primi giri, quando poi le gomme hanno cominciato a scivolare, allora sono riuscito a rimontare con costanza. La mia squadra ha fatto un buon lavoro, ma siamo consapevoli che ci sono dei punti sicuramente da migliorare, come il freno a motore che ci rende un po’ la vita difficile. Tutto sommato un secondo e un terzo posto sono dei buoni risultati. Peccato per quell’errore nell’ultima curva, avrei vinto la gara 2. Ci riproveremo a Valencia. Intanto ne approfitto per ringraziare tutti i ragazzi che hanno mandato un messaggio di conforto per il nostro Loca! Ne sono arrivati centinaia, sapevo che potevo contare su di voi. A presto, Max

    In bocca al lupo, Max!