SBK Monza 2013 qualifiche, risultati: Melandri domina le prove del Gran Premio d’Italia [FOTO]

da , il

    Terminata la qualifica della Supersport, che ha visto al comando Coghlan, è ora di Superbike! C’è poco da dire rispetto a ciò che è successo stamattina, le velocità massime sono rimaste abbastanza sotto i 300 quindi in realtà nessuno è andato a cercare il tempo. Piuttosto si è studiato il tracciato, il che lascia intendere che adesso si partirà in modo più preparato rispetto a questa mattina. Sarà di nuovo un gioco tra le Aprilia e le Kawasaki? Come farà Ducati a sostenere i ritmi di moto che fanno anche 30 chilometri orari di più della Panigale?

    I RISULTATI DELLE QUALIFICHE PER LA SUPERBIKE

    1 33 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 1’42.883 16 202,144 331,4

    2 65 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 1’43.157 0.274 0.274 12 201,607 322,6

    3 50 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1’43.510 0.627 0.353 16 200,920 333,6

    4 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1’43.521 0.638 0.011 14 200,898 325,8

    5 34 D. GIUGLIANO ITA Althea Racing Aprilia RSV4 Factory 1’43.623 0.740 0.102 14 200,701 323,6

    6 84 M. FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 1’43.849 0.966 0.226 15 200,264 331,4

    7 58 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1’43.956 1.073 0.107 14 200,058 330,2

    8 76 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1’43.961 1.078 0.005 16 200,048 322,6

    9 2 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1’44.106 1.223 0.145 14 199,769 320,4

    10 16 J. CLUZEL FRA Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1’44.466 1.583 0.360 13 199,081 323,6

    11 7 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 1’44.763 1.880 0.297 12 198,517 311,2

    12 86 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 1’44.823 1.940 0.060 14 198,403 316,3

    13 19 C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 1’44.992 2.109 0.169 5 198,084 329,1

    14 27 M. NEUKIRCHNER GER MR-Racing Ducati 1199 Panigale R 1’45.855 2.972 0.863 16 196,469 311,2

    15 23 F. SANDI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 1’46.336 3.453 0.481 17 195,580 314,2

    16 32 F. LAI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 1’47.192 4.309 0.856 14 194,018 310,2

    17 72 K. AKIYOSHI JPN Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 1’47.201 4.318 0.009 14 194,002 314,2

    18 31 V. IANNUZZO ITA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR 1’47.509 4.626 0.308 12 193,446 316,3

    19 8 M. AITCHISON AUS Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R 1’47.521 4.638 0.012 13 193,425 302,5

    ORE 17:40 Bandiera a Scacchi! Ok giuro che non metto più commenti personali. L’anno scorso Melandri si lamentava delle condizioni cosi cosi dell’asfalto, quest’anno fa segnare un 42.883 che lo porta in prima posizione a quasi mezzo secondo da Jhonny Rea, che si aggiudica la seconda piazza. Terzo Guintoli, mentre l’ipotetica seconda fila vede Sykes davanti a Giugliano e Fabrizio. Male le Ducati, guidate da Checa in undicesima posizione ma a quasi due secondi dalla vetta. Qui sopra la classifica completa.

    ORE 17:30 Le qualifiche si possono considerare quasi concluse, difficile vedere tempi di rilievo in queste condizioni, anche se è una questione di pelo. Prima che la situazione peggiorasse Melandri è riuscito a scavalcare Sykes per la seconda posizione.

    ORE 17:20 Mi fa piacere quando il Francese mi smentisce. Guintoli si porta in testa, ma le gocce che stanno scendendo su Monza hanno costretto tutti al rientro ai box. Top five composta da Sylvain, Sykes, Melandri, Laverty e Davies.

    ORE 17:10 Direi che la prima posizione di Tom Sykes sta diventando un cliche. C’è stato un timido tentativo di Guintoli di rubargliela, ma vista la malaparata ha deciso che la seconda posizione, almeno per il momento, gli basta. Terzo Melandri, che ha capito che il freno anteriore è quello al manubrio con un buon 1’44.413, a tre decimi dalla vetta.

    ORE 17:00 i primi giri vedono davanti Davide Giugliano su Aprilia in 1’47.47, seguito dalla BMW di Davies e dall’altra Aprilia di Michel Fabrizio. Melandri e Guintoli settimo e ottavo

    ORE 16:55 e con la stessa puntualità tipica della popolazione femminile (Donne che leggete non me ne vogliate), Bandiera Verde! Finalmente si riesce a scendere in pista per trovare magari una qualche messa a punto del mezzo e fare qualche tempo da Superpole. Le condizioni sono le solite, sembra di stare sul Bagnasciuga della spiaggia

    ORE 15:30 Bandiera Verde Ma anche no! A quanto pare c’è dell’olio in pista, tutti i turni sono ritardati.