Sorprendente Sepang ! Suzuki sbaraglia tutti ma Valentino c’è!

Sorprendente Sepang ! Suzuki sbaraglia tutti ma Valentino c'è!

da , il

    Sorprendente Sepang ! Suzuki sbaraglia tutti ma Valentino c’è!

     

    hopkins

      

     Sul circuito Malese si è aperta oggi la tre giorni di prove libere in vista del Motomondiale 2007: grandi, grandissimi numeri delle due Suzuki! La prima giornata di test sul circuito di Sepang ha ufficialmente inaugurato una nuova era: quella degli 800 centimetri cubi, anche se francamente sembra che nessuno rimpianga troppo i 200cc. persi rispetto alla scorsa stagione: anzi la forzata “cura dimagrante” ha giovato un po’ a tutti facendo spuntare tempi di tutto rispetto, e preannunciando una stagione emozionante ed agguerritissima, che sarà combattuta fino all’ultimo podio. Sorprendenti le due GSV-R della casa di Hamamatsu con Hopkins e Vermeulen davvero in forma. Ecco i tempi:

    01. John Hopkins – Suzuki – 2’02.277

    02. Chris Vermulen – Suzuki – 2’03.049

    03. Valentino Rossi – Yamaha – 2’03.184

    04. Colin Edwards – Yamaha – 2’03.337

    05. Nicky Hayden – Honda – 2’03.413

    06. Loris Capirossi – Ducati – 2’03.538

    07. Randy De Puniet – Kawasaki – 2’03.542

    08. Daniel Pedrosa – Honda – 2’03.620

    09. Makoto Tamada – Yamaha – 2’03.785

    10. Casey Stoner – Ducati – 2’03.944

    11. Alex Hofmann – Ducati – 2’04.003

    12. Alex Barros – Ducati – 2’04.011

    13. Kenny Roberts – KR Honda – 2’04.088

    14. Carlos Checa – Honda – 2’04.101

    15. Shinya Nakano – Honda – 2’04.138

    16. Marco Melandri – Honda – 2’04.270

    17. Shinichi Ito – Ducati – 2’04.641

    18. Toni Elias – Honda – 2’04.710

    19. Olivier Jacque – Kawasaki – 2’04.718

    20. Sylvain Guintoli – Yamaha – 2’07.403

    Dietro le Suzuki un comunque ottimo Valentino, che per l’occasione, in mancanza di sponsor “paganti”, ha rispolverato il sempre “efficace” logo della premiata Polleria Osvaldo, compagna di tante avventure (ricordate il G.P. di Catalogna del ’98?) e chissà, portafortuna per il campione di casa nostra? Un onorevole terzo posto per lui davanti al compagno di squadra Edwards.

    Quinto Hayden, risalito in sella dopo i postumi dell’intervento alla spalla a cui si è sottoposto.Capirossi subito dietro, ha fatto un po’ fatica a star dietro al gruppo di testa.

    Ma domani è un altro giorno e chissa che il sole della Malesia non ci riservi qualche altra sorpresa…