Stewart: «Michael rischia la vita»

E pensare che dicevamo di vederlo un po’ troppo molle! Evidentemente non la pensa come noi Jackie Stewart che in un intervista apparsa sul sito mirror

da , il

    Stewart: «Michael rischia la vita»

    E pensare che dicevano di vederlo un po’ troppo molle! Evidentemente non la pensa così Jackie Stewart che in un intervista apparsa sul sito mirror.co.uk avverte Michael Schumacher di stare più calmo, altrimenti potrebbe rischiare grosso.

    Il ragionamento dello scozzese è molto semplice «Guidare al limite come ha fatto Schumacher a Melbourne può essere molto pericoloso: ormai le monoposto sono talmente sicure che un pilota si permette di osare più del lecito. Questo, però, non lo tiene al riparo da brutte sorprese!».

    Proseguendo il suo ragionamento, Sir. Jackie fa un paragone con il passato e ricorda che, una volta, uscire di pista voleva dire rischiare seriamente di non raccontarla «Il suo e’ stato un incidente grave. Ai miei tempi non avremmo potuto permettercelo, perche’ saremmo rimasti uccisi. Bisognava mantenere un chiaro limite alle proprie azioni, evitando assolutamente di andare fuori dalla pista. Se si conta il numero di volte in cui Jim Clark e’ andato fuoristrada, ci si accorge che non e’ accaduto molto spesso, ma quando e’ successo ha perso la vita. Chi ritiene di potersi prendere libertà del genere, potrebbe andare incontro ad un esito fatale».

    Non sappiamo quali amuleti avrà maneggiato Schumacher. Fatto sta che il ragionamento di Stewart non fa una grinza. Forse è esagerato pensare che un pilota di F1 moderna rischi la vita, ma è innegabile che tra essere piloti adesso ed esserlo stati trenta o più anni fa c’è nel mezzo un divario impossibile da colmare.

    Per quanto siano forti Schumy e gli altri dal punto di vista puramente sportivo, l’impressione è che dentro alle macchine di un tempo ci entrerebbero solo per fare delle foto ricordo!