Stoner: ritiro a fine stagione? per Suppo è ipotesi realistica

Corrono le voci su un possibile ritiro di Casey Stoner alla fine del Motomondiale 2012, nonostante la sua giovane età

da , il

    Stoner: ritiro a fine stagione? per Suppo è ipotesi realistica

    Subito dopo il vittorioso Gran Premio di Spagna 2012, su Casey Stoner sono cominciate a circolare voci abbastanza insistenti sul fatto che l’australiano possa pensare di lasciare le competizioni della MotoGP a fine stagione. Se l’indiscrezione fosse confermata sarebbe davvero clamorosa, dopo appena due gare del Motomondiale e considerato che a fine 2012 scadranno i contratti di tutti i big delle due ruote, come Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e lo stesso pilota campione del mondo in carica.

    Mentre la stagione è in pieno corso con l’arrivo dell’imminente Gran Premio del Portogallo, nella mente del pilota numero 1 della Honda ufficiale, Stoner si starebbe facendo strada l’ipotesi si un suo probabile, quanto clamoroso ritiro dal mondo delle due ruote a fine stagione.

    Come abbiamo anticipato, la suddetta indiscrezione, è ancora una voce di corridoio, ma in più di un’occasione il campione del mondo della MotoGP non ha nascosto di non amare troppo l’ambiente che circonda il mondo delle corse e più di una volta ha dichiarato che la sua carriera di centauro non sarebbe stata di lunga gittata. Un altro elemento che potrebbe avvalorare questa ipotesi e la mancanza, causata dall’assenza dal paddock, della moglie di Casey, Adriana, ora impegnata a fare la mamma a tempo pieno alla figlia Alessandra.

    Livio Suppo, che con Stoner lavora fianco a fianco, non esclude categoricamente la possibilità di un pensionamento anticipato per il giovane numero 1 del Mondiale, anche se crede che alla fine il pilota australiano deciderà di andare avanti: “Con Casey un’ipotesi del genere è sempre realistica. Se me lo chiedono rispondo che non lo so, ma che temo sempre. Che ragiona con la sua testa e sa cosa vuole. Che se decidesse di smettere riuscirei anche a capirlo. Pur avendo la sensazione che prevarrà la decisione di continuare”; ha affermato Suppo.