Superbike 2009: alla Ducati il Mondiale Costruttori

Con la vittoria di oggi nella gara 2 del round mondiale di Magny-Cours (Francia) Noriyuki Haga torna primo in classifica generale e consegna alla Ducati Xerox Team il Mondiale Costruttori 2009 della Superbike

da , il

    Con la vittoria di oggi nella gara 2 del round mondiale di Magny-Cours (Francia) Noriyuki Haga torna primo in classifica generale e consegna alla Ducati Xerox Team il Mondiale Costruttori 2009 Superbike.

    Il giapponese domina, taglia per primo il traguardo e torna in testa alla classifica individuale dei piloti con 10 punti di vantaggio sull’americano Ben Spies della Yamaha (vincitore di gara 1, ma solamente quarto in gara 2).

    Ma non è finita qui: con il punti conquistati oggi dal suo “samurai” (e nonostante l’altro pilota della Ducati, l’italiano Michel Fabrizio, sia caduto nella seconda manche del gran premio francese) la Ducati si aggiudica matematicamente il titolo di “campione del mondo” Superbike dei costruttori, con 534 punti.

    Alle sue spalle, ma ormai definitivamente staccate, la Yamaha (469 punti) e la Honda (395 punti).

    La casa costruttrice di Borgo Panigale bissa così la vitoria dell’anno scorso (arrivata insieme al titolo piloti conquistato da Troy Bayliss) e si aggiudica il sedicesimo titolo mondiale costruttori dal 1988 ad oggi. Sedicesimo… Basti pensare che la Honda ne ha vinti “solamente” quattro, mentre Suzuky e Yamaha si fermano a un solo titolo, per constatare quello che negli anni è stato un vero e proprio dominio Ducati in Superbike.

    Un dominio sottolineato da ben tredici vittorie nel mondiale piloti (Roche nel 1990; Polen nel 1991 e 1992; Fogarty nel 1994, 1995, 1998 e 1999; Troy Corser nel 1996 e 2005; Hodgson nel 2003; Troy Bayliss nel 2001, 2006 e 2008). E la quattordicesima sembra ormai a un passo: tra 15 giorni sul circuito di Portimao si correrà l’ultima gara del mondiale e Haga saprà finalmente se il titolo iridato sarà suo.