Superbike 2012, Melandri: “Dopo il test di Aragon sono fiducioso”

Melandri si proietta sulle prossime gare del Mondiale Superbike 2012 dopo i test effettuati sul circuito internazionale di Aragon

da , il

    Superbike 2012, Melandri: “Dopo il test di Aragon sono fiducioso”

    Anche il centauro ravvennate, Marco Melandri, con la sua BMW, ha partecipato alla due giorni di test sulla pista di Aragon, insieme al compagno di squadra, Leon Halsam ed al pilota tester Steve Martin. I tre scudieri della “moto in bianco” hanno totalizzato in tutto 287 giri ed hanno cercato per tutto il tempo delle prove, il miglior set-up per la prossima gara della Superbike 2012 che si correrà proprio in Spagna domenica 1 luglio: “Non so come sarà il tempo la prossima settimana quando verremo a correre, ma sono fiducioso per la gara che faremo qui ad Aragon. Abbiamo fatto un buon lavoro in vista del prossimo round del 1 luglio”.

    Dopo la recente gara di Misano, chiusa con un contatto sospetto con Checa, l’ex centauro della MotoGP, Melandri ha cercato di concentrare le sue energie nella due giorni di test sul circuito internazionale di Aragon.

    Il team bavarese ha provato nuovi pezzi sulla moto, per quanto riguarda il telaio al fine di migliorare l’ingresso curva e ridurre l’annoso problema del chattering. Inoltre la squadra di Haslam e Melandri ha voluto testare importanti innovazioni elettroniche anche per quanto riguarda di freni ed alcune fondamentali novità elettroniche. La pioggia, però, ha rovinato i piani della squadra impegnata nel Mondiale Superbike 2012 durate il primo giorno.

    Il numero 33 del WSBK 2012, comunque si ritiene soddisfatto del lavoro svolto da squadra e pilota tester: “Abbiamo lavorato duramente e terminato quasi tutto il nostro programma. Abbiamo saltato solo alcune cose che dovevamo provare nelle prima giornata e non abbiamo potuto farlo a causa della pioggia. Sono contento però del mio ritmo sul bagnato. Credo che abbiamo trovato alcune buone soluzioni”.