Superbike, Checa: “Non torno indietro, basta Motogp”

Carlos Checa è intervenuto ad una live chat organizzata da Eurosport alla vigrlia dell’atteso appuntamento di Imola

da , il

    Superbike, Checa: “Non torno indietro, basta Motogp”

    Carlos Checa è intervenuto ad una live chat organizzata da Eurosport alla vigrlia dell’atteso appuntamento di Imola. Sull’autodromo Enzo e Dino Ferrari il pilota spagnolo potrebbe festeggiare il suo primo titolo mondiale in Superbike considerato che il vantaggio sul secondo, Marco Melandri è di ben 74 punti sui 150 disponibili. Un’enormità che sembra metterlo al riparo anche da una giornata storta.

    Checa ci va comunque con i piedi di piombo: “E’ chiaro che farò di tutto per chiudere i conti quanto prima possibile, ma non è ancora finita e i conti si possono fare solo alla fine. Devo solo concretizzare in modo definitivo tutto lo sforzo che abbiamo fatto fino a questo punto. E’ stato un bellissimo lavoro di squadra fra me e il team Althea Racing, ma quando ti trovi in un momento come questo il rischio di rovinare tutto è enorme. E io non voglio rovinare proprio nulla. Credo di essere a un passo da un’impresa straordinaria, grandiosa, e voglio essere molto concentrato, non voglio dare niente per scontato“. Questo il commento del centauro della Ducati.

    Le domande degli appassionati si concentrano sul rapporto tra MotoGp e al suo attuale campionato: “La Superbike è stata una scelta ragionata e importante per me. E’ stata la mia naturale evoluzione come pilota. Al momento non vedo altri cambiamenti nella mia carriera. Sono in Superbike e resterò in Superbike fino al termine della mia carriera. Che non è detto finisca l’anno prossimo“. E a chi gli chiede un commento sulla stagione deludente di Valentino Rossi, lo spagnolo risponde: “Non credo che Vale abbia bisogno di consigli, ma di tempo. A volte ci si aspetta troppo e le troppe aspettative finiscono per tradire. Capita che tra un pilota e la sua moto non si crei quella chimica che è fondamentale, ma sono anche convinto che il lavoro che Vale sta facendo oggi pagherà in vista della prossima stagione“. Lo sperano anche i tanti tifosi che avevano confidato nel binomio tutto italiano tra la Rossa e il Rossi.