Supersport Donington, Gara: Lowes con 10 secondi su Sofouglu, grande rimonta Rolfo con la F3! [FOTO]

da , il

    E dopo lo stradominio Kawasaki in Superbike, dove un Tom Sykes si è dimostrato imprendibile per tutti i suoi avversari, è ora di Supersport. La SSP qui a Donington ha visto protagonista indiscusso Sam Lowes, che si è preso la pole dando mezzo secondo di distacco a Kenan Sofouglu, tri-campione del mondo della categoria delle 600 derivate dalla serie. Adesso c’è la gara, e si sa che le gare tendono a rimescolare i valori in gioco. Una situazione identica si era posta a Phillip Island, dove Lowes sembrava imprendibile, e invece alla fine l’ha spuntata Sofouglu. Vedremo una replica dell’Australia? Oppure l’Inglese ne ha di più qui nel Gran Premio di casa? Seguitelo con noi, ovviamente LIVE! Su Derapate.it!

    Donington – FIM Supersport World Championship – Race

    1. Sam Lowes (Yakhnich Motorsport) Yamaha YZF R6 33’37.767

    2. Kenan Sofuoglu (MAHI Racing Team India) Kawasaki ZX-6R 33’48.872

    3. Roberto Rolfo (ParkinGo MV Agusta Corse) MV Agusta F3 675 33’52.295

    4. Lorenzo Zanetti (Pata Honda World Supersport) Honda CBR600RR 33’57.766

    5. Luca Scassa (Kawasaki Intermoto Ponyexpres) Kawasaki ZX-6R 33’57.887

    6. Jack Kennedy (Rivamoto) Honda CBR600RR 33’58.152

    7. Sheridan Morais (PTR Honda) Honda CBR600RR 34’02.091

    8. Andrea Antonelli (Team Goeleven) Kawasaki ZX-6R 34’05.162

    9. Fabien Foret (MAHI Racing Team India) Kawasaki ZX-6R 34’05.920

    10. Glen Richards (Smiths Triumph) Triumph Daytona 675 34’06.031

    11. Vladimir Ivanov (Kawasaki DMC-Lorenzini Team) Kawasaki ZX-6R 34’06.254

    12. Gabor Talmacsi (Prorace) Honda CBR600RR 34’06.808

    13. Raffaele De Rosa (Team Lorini) Honda CBR600RR 34’07.415

    14. Riccardo Russo (Puccetti Racing Kawasaki) Kawasaki ZX-6R 34’10.369

    15. Alex Baldolini (Suriano Racing Team) Suzuki GSX-R600 34’16.732

    16. Vladimir Leonov (Yakhnich Motorsport) Yamaha YZF R6 34’17.076

    17. Mathew Scholtz (Suriano Racing Team) Suzuki GSX-R600 34’17.403

    18. Luca Marconi (PTR Honda) Honda CBR600RR 34’20.538

    19. Billy McConnell (Smiths Triumph) Triumph Daytona 675 34’23.653

    20. Michael Vd Mark (Pata Honda World Supersport) Honda CBR600RR 34’31.497

    21. Florian Marino (Kawasaki Intermoto Ponyexpres) Kawasaki ZX-6R 34’37.487

    22. Balazs Nemeth (Complus SMS Racing) Honda CBR600RR 34’53.590

    23. Alex Schacht (Racing Team Toth) Honda CBR600RR 34’53.763

    24. Mitchell Carr (AARK Racing) Triumph 675 R 34’54.030

    25. Riccardo Cecchini (Team Lorini) Honda CBR600RR 34’54.195

    26. Imre Toth (Racing Team Toth) Honda CBR600RR 34’56.117

    27. Tony Coveña (Nito Racing) Kawasaki ZX-6R 34’25.296

    NC. Nacho Calero Perez (Honda PTR) Honda CBR600RR 36’34.692

    RT. Massimo Roccoli (Team Pata by Martini) Yamaha YZF R6 32’50.124

    RT. Matt Davies (Team Honda PTR) Honda CBR600RR 26’58.523

    RT. Kev Coghlan (Kawasaki DMC-Lorenzini Team) Kawasaki ZX-6R 20’46.313

    RT. Eduard Blokhin (Rivamoto) Honda CBR600RR 18’11.217

    RT. David Linortner (Team Honda PTR) Honda CBR600RR 14’38.091

    RT. Sam Hornsey (RLR Motorsports) Suzuki GSX-R600 9’31.550

    RT. Yves Polzer (Team MRC Austria) Honda CBR600RR 6’30.555

    RT. Christian Iddon (ParkinGo MV Agusta Corse) MV Agusta F3 675 3’57.377

    ORE 15:05 BANDIERA A SCACCHI! Sam Lowes domina completamente la gara senza possibilità di ribattuta da nessuno, mentre Sofouglu riesce a tenersi la seconda posizione difendendosi da Robby Rolfo e girando, come hanno fatto i primi tre in 31’7 fino alla fine della gara. Grande podio MV Agusta e Rolfo, un italiano sul podio a Donington!!!

    Al diciassettesimo giro grande rimonta di Rolfo! Il pilota del team Parkin Go si porta fino alla quarta posizione e si aggancia al treno di Zanetti superandolo alla penultima curva e girando negli stessi tempi di Lowes, mentre la bagarre dal terzo al dodicesimo posto infuria. Sofouglu intanto dedica i migliori traversi al pubblico di Donington, mentre Lowes passeggia girando sull 31’5.

    Al dodicesimo giro le prime posizioni restano invariate con Zanetti che ha il suo bel da fare per tenere dietro Sheridan Morais. Rolfo sulla MV scavalca Scassa, che ha perso terreno e che scavalca un paio di piloti grazie anche al dritto di Richards. Robby risale fino alla settima posizione

    Settimo giro, gruppo scatenato guidato da Scassa in ripresa nel tentativo di recuperare sui primi, tra i quali Robby Rolfo in nona posizione. Lowes ha fatto il vento davanti, staccando Sofouglu di ben sei secondi, mentre lo stesso Kenan da più di due secondi a Zanetti che è terzo.

    ORE 14:30 Partenza! E primi giri che vedono il tris Sofouglu, Zanetti e Iddon in una bagarre all’ultimo centimetro che vede cadere proprio il pilota MV Agusta, senza danni per nessuno. Comanda Lowes, seguito da Marino e da Kennedy