Suzuka: 2 missili rossi! Massa in pole

da , il

    Suzuka: 2 missili rossi! Massa in pole

    Si era già capito vedendo l’ultima ora di libere: Ferrari in forma strepitosa sull’asciutto.

    Per cui, anche in qulifica, è doppietta. Davanti a tutti con pole a sorpresa c’è Massa, poi tranquillo c’è Schumi.

    Dietro di loro altre due Bridgestone: le Toyota di Ralf e Trulli che separano le Rosse dal pericolo francese.

    Solo terza fila, infatti, per le Renault.

    Q1. Sakon Yamamoto saluta il suo pubblico andando fuori dopo curve dall’inizio del suo giro lanciato. A farli compagnia negli eliminati sono nell’ordine Monteiro, Sato, Speed ed entrambe le Red Bull. Massa fa segnare il miglior tempo.

    Q2. Nell’ultima sessione con auto scariche Schumacher fa segnare un tempo eccezionale. Massa gli è dietro. Alonso, tanto per rendere l’idea, è ad un secondo e mezzo. Eliminati abituali: Albers e Liuzzi. Eliminati prevedibili: Webber, De La Rosa e Kubica. Eliminato a sorpresa: Raikkonen. Sull’asciutto la McLaren ha decisamente deluso. Vedremo cosa sapranno fare domani.

    La causa principale di questa eliminazione, chiaramente, è la ritrovata competitività Toyota che ha piazzato come non accadeva da tempo entrambi i piloti nella top ten. Competitività, comunque, che sembra solo e soprattutto mirata ad ottenere una buona prestazione in griglia. E poco più.

    Q3. Il primo ad uscire è Schumacher. Dietro di lui c’è l’altra Ferrari di Massa e poi Alonso. Lo spagnolo con la sua solita grinta comincia a tallonare Massa per capire le possibilità di sorpasso in gara e così avere anche pista libera. Ma non riesce a sopravanzare il ferrarista e dopo due giri capisce che per non avere più il suo disturbo è meglio rallentare e creare un po’ di spazio in quel modo.

    A conferma della loro volontà di fare una bella qualifica davanti al pubblica di casa, i primi a fermarsi sono quelli della Toyota.

    Ad 8 minuti dal termine pit-stop simultaneo per le Ferrari ed Alonso.

    Intanto Trulli si prende la pole provvisoria che gli viene tolta proprio da un’imprendbile Schumacher. Imprendibile per tutti tranne che per Massa!

    Il brasiliano alla fine lo beffa per un decimo e partirà davanti a tutti domani.

    Dietro le Rosse si inseriscono le Toyota. Solo 5° e 6° il duo Alonso Fisichella davanti alla coppia Honda. Chiudono la top ten Heidfeld e Rosberg

    GP del Giappone: qualifiche e griglia di partenza

    1.MASSA Ferrari B 1’29″599

    2.M.SCHUMACHER Ferrari B 1’29″711

    3.R.SCHUMACHER Toyota B 1’29″989

    4.TRULLI Toyota B 1’30″039

    5.ALONSO Renault M 1’30″371

    6.FISICHELLA Renault M 1’30″599

    7.BUTTON Honda M 1’30″992

    8.BARRICHELLO Honda M 1’31″478

    9.HEIDFELD BMW Sauber M 1’31″513

    10.ROSBERG Williams Cosworth B 1’31″856

    11.RAIKKONEN McLaren Mercedes M 1’30″827

    12.KUBICA BMW Sauber M 1’31″094

    13.DE LA ROSA McLaren Mercedes M 1’31″254

    14.WEBBER Williams Cosworth B 1’31″276

    15.LIUZZI Toro Rosso Cosw. M 1’31″943

    16.ALBERS Midland Toyota B 1’33″750

    17.COULTHARD RedBull Ferrari M 1’32″252

    18.DOORNBOS RedBull Ferrari M 1’32″402

    19.SPEED Toro Rosso Cosw. M 1’32″867

    20.SATO S. Aguri F1 Honda B 1’33″666

    21.MONTEIRO Midland Toyota B 1’33″709

    22.YAMAMOTO S. Aguri F1 Honda B 0’00″000