Team GSE pronto a scommettere

il team britannico gsa pronto a sbarcare in ducati nella prox stagione

da , il

    Team GSE pronto a scommettere

    In questa domenica di stop della MotoGP, in attesa della tappa in turchia di domenica prossima, tra colombe, uova e sorprese, spunta anche la notizia che il team GSE Racing, campione in carica enlla British SBK, sarebbe pronta a diventare un polo satellite dell’italianisima Ducati in MotoGP.

    Questo a partire dall’anno prossimo.

    E la Ducati ci pensa… anche perchè l’accoppiata Pramac D’Antin non sembra brillare particolarmente, soprattutto poi se si guarda alle disavventure di domenica scorsa, in cui la moto non gira e le Dunlop non sembra abbiamo troppa voglia di impegnarsi per fornire al team un prodotto competitivo.

    La squadra inglese dela SBK, invece, è sempre più lanciata verso una perfetta joint-venture con la casa motociclistica italiana. Borgo Panigale e sulta e corre a mettere a disposizione nel Regno Unito le sue nuove 999 F06 per consentire a Gregorio Lavilla di difendere il sorprendente titolo del 2005.

    E, a quanto pare, il ragazzo sta dando enormi risultati.

    La GSE comunque non è nuova agli “stage” in Ducati: già in SBK qualche anno fa, infatti, lo squadrone britannico aveva collaborato con quello italiano, al tempo in cui correvano certi tizi di nome Neil Hodgson e James Toseland, per intenderci, piloti che hanno fatto in SBK la loro miglior carriera. Poi, piccolo periodo di pausa per la squadra d’Oltremanica, fino al nuovo exploit di quest’anno.

    Sic stantibus rebus, sembra proprio che gli inglesi abbiano una voglia matta de sole del Bel Paese. Il direttore sportivo Colin Wright, intervistato da Crash.net, allontana le indiscrezioni: “Ne ho sentito parlare quando abbiamo effettuato alcuni test in Sudafrica nelle scorse settimane, ed è strano… a Kyalami eravamo per contro nostro, non so chi possa aver messo in giro questi rumors“.

    Sarà…intanto a suon di vittorie e di contatti, la GSE sembra aver acquistato già un biglietto per l’ Italia.

    Di sola andata.