Test F1 Barcellona 2013, risultati giornata 1: Webber primo, la Ferrari si ferma anzitempo [FOTO]

Ultima sessione di prove a Barcellona, prima del Gran Premio d'Australia

da , il

    A Barcellona la prima giornata di test si conclude con Mark Webber davanti a tutti. Sessione tormentata dalla pioggia quella odierna e solo al pomeriggio si sono potute impiegare le gomme da asciutto. Dietro all’australiano si posiziona Hamilton e Vergne. In casa Ferrari tanto lavoro sui long run con gomme da bagnato e poi con le medie e morbide. Un intoppo a 20 minuti dalla conclusione ha appiedato Massa, da indagare se si sia trattato di un problema alla sospensione o semplicemente sia rimasto senza benzina. Più importanti i problemi della Lotus, che ha sofferto una perdita idraulica. Grosjean chiude ultimo con appena 52 tornate. Domani arrivano Alonso, Button, Vettel e Rosberg, con le condizioni meteo a ricalcare quelle odierne. Da segnalare l’ingaggio di Adrian Sutil da parte della Force India. Guarda anche:

    CLASSIFICA TEMPI PROVE BARCELLONA 28 FEBBRAIO 2013

    1. Webber – 1’22″693 (90 giri)

    2. Hamilton +1.6 (113)

    3. Vergne +2.3 (59)

    4. Bottas +3.7 (85)

    5. Perez +3.8 (100)

    6. Gutierrez +3.88 (92)

    7. Di Resta +4.1 (57)

    8. Massa +4.8 (112)

    9. Chilton +5.4 (78)

    10. Pic +5.9 (83)

    11. Grosjean +12.2 (52)

    16:52 - A meno di 10 minuti dal termine, Hamilton piazza la zampata: 1’24″348

    16:40 - Ultim’ora di mercato: Kovalainen potrebbe andare temporaneamente in Marussia.

    16:37 - Bandiera rossa. Massa fermo in pista, scende dalla macchina. Benzina finita? Quando si ripartirà mancheranno 10 minuti o poco più al termine.

    16:30 - Massa supera ampiamente quota 100 giri e ha montato anche le gomme morbide. Purtroppo, per una bloccata al primo giro, non ha segnato un tempo rilevante e l’1’25″ di Webber resta il miglior tempo in assoluto di questa giornata.

    16:10 - Una perdita idraulica sulla Lotus E21 rallenta il lavoro pomeridiano di Grosjean. Massa continua il long run e arriva a 56 millesimi dal tempo di Webber, dopo 19 giri e il cambio gomme: sempre medie, ma nuove.

    16:00 - Perez, Hamilton e Bottas. Tutti migliorano il crono di Massa, che prima era arrivato a 1’32″0. Massa sta facendo un long run finora da 14 giri, tempi sul piede del 1’31″-1’32″.

    15:53 – Intervistato da Sky Sports, Massa ha spiegato il programma da portare a termine oggi. «Proverò a fare una simulazione gara anche sul bagnato. Non è la stessa cosa, ad ogni modo spero che possa essere interessante fare dei chilometri. Anche domani forse non ci sarà bel tempo, poi due giorni asciutti per provare i nuovi pezzi. Oggi solo qualcosa di nuovo, domani altri dettagli e infine gran parte dei pezzi».

    15:45 - Massa abbassa a 1’36″245 con gomme medie: è il momento giusto per passare alle slick e provare a spingere.

    15:40 - Gran rischio per Massa. Dopo aver strappato il miglior tempo con gomme intermedie (1’38″0), il brasiliano è andato larghissimo all’ultima curva, evitando le barriere e rientrando in pista senza conseguenze. Pit-stop volante e gomme medie al posto delle intermedie.

    15:28 - Massa rallenta e si prepara a rientrare ai box, dove i meccanici sembrano voler cambiare gomme.

    15:23 – Bottas 1’39″844. Da questo punto in avanti attendiamoci una rapida evoluzione dei tempi

    15:20 - Perez in alcuni tratti della pista va su traiettorie molto larghe, a cercare l’acqua per non surriscaldare troppo le gomme intermedie. Troppo largo in curva 2, per fortuna trova la via di fuga in asfalto.

    15:15 - La pista resta decisamente bagnata nella parte centrale, mentre le prime curve sono quelle in cui si inizia a intravedere una traiettoria asciutta. Massa fa il 20mo giro e i tempi scendono a ogni tornata.

    15:00- Mark Webber segna il miglior tempo di giornata, 1’40″152 testimonia i progressi della pista. Quanto al long run di Massa, è al 10mo giro e i tempi sono stabilmente sul 1’45″ basso, l’ultimo è arrivato fino a 1’44″7.

    14:50 – In cinque giri cronometrati, Webber è costantemente sul piede del 1’44″ basso, fino a completare l’ultima tornata in 1’43″5, finora suo miglior tempo di giornata. Anche Grosjean si attesta a 1’43″6, poi 1’43″8 nei due giri appena fuori dai box. Più alti i parziali di Perez e Massa, prevedibilmente su stint più lunghi: 1’44″ medio il messicano, tra 1’45″ e 1’46″ Massa.

    14:45 - Attualmente si gira con gomme da bagnato intermedie sul piede di 1’44″ basso, tempo fatto da Webber e Perez.

    williams scarichi nuovi

    14:27 - Solo Webber e Di Resta al momento sul tracciato. In casa Williams, ecco come si presenta la FW35 dopo il divieto della Fia sugli scarichi originariamente progettati da Mike Coughlan, con il ponte di collegamento tra le estremità del condotto.

    diffusore ferrari

    14:20 - Non piove più a Barcellona e l’acqua presente sul tracciato potrebbe presto lasciar spazio a una traiettoria asciutta. Felipe Massa e Sergio Perez sono scesi subito in pista e proprio sulla Ferrari F138 c’è un’immagine dettagliata sul diffusore. Si notano chiaramente il profilo orizzontale a tutta lunghezza, riproposto dal progetto 2012 e le 6 paratie verticali del canale centrale.

    14:00 – Si riparte per le ultime tre ore di prove a Barcellona. Notizia importante e attesa quella emersa nel corso della pausa pranzo. Probabilmente davanti a un bel piatto di paella, la Force India e Sutil hanno annunciato il loro matrimonio per il 2013.

    12:00 - Quando manca un’ora alla pausa pranzo, torna a piovere. Gutierrez è il pilota con più giri all’attivo (42), seguito da Hamilton con 40 e Massa con 35.

    mclaren turning vanes barcellona

    11:20 - Ancora tecnica, per parlare di McLaren. La monoposto di Button e Perez si era fatta notare sin da Jerez per i turning vanes sotto al muso conformati come delle branchie: un unico grande profilo arcuato e aperto, con pezzi di fatto a comporre l’elemento. Oggi Perez monta una soluzione più tradizionale, due pinne singole.

    11:15 - La pista è ancora bagnata, molti girano con gomme full wet. Si potrebbe tornare alle intermedie a breve. Difficile tracciare un quadro complessivo in queste condizioni.

    ferrari f138 musetto nuovo

    10:55 – Quanto la Ferrari si sia concentrata quest’anno sull’affinamento aerodinamico della monoposto lo dimostra un dettaglio apparentemente insignificante. Oggi sulla F138 è apparso un musetto rivisto, con dei piccoli profili alari ai lati, davanti alle sospensioni anteriori, per guidare il passaggio dei flussi tra i bracci del triangolo superiore, anch’esso profilato nell’attacco al cockpit.

    10:40 - Da qualche minuto è tornata una pioggia insistente. Nessun miglioramento dei tempi in vista.

    lotus monkey seat

    10:25 - Parliamo ancora della Lotus, perché al posteriore sfoggia un monkey seat tutto particolare, con profilo ricurvo. Facile pensare a una forma studiata per ottimizzare il flusso d’aria scaricato dal Drs passivo attraverso il condotto che fuoriesce dalla carrozzeria.

    10:15 - In Lotus Grosjean è in fondo alla classifica dopo il testacoda che lo ha costretto nella ghiaia della via di fuga. Tuttavia, interessante sulla E21 notare le orecchie ai lati dell’airscope che sono state aperte: il sistema Drs passivo entra così in funzione per la prima volta quest’anno.

    9:55 – Dopo lo scroscio di pioggia di poco fa, le condizioni sono in netto miglioramento e i tempi conseguentemente si abbassano. Il riferimento finora è quello di Perez, autore di 1’21″8 la scorsa settimana con gomme morbide.

    meteo

    9:40 - Con le gomme intermedie, Webber ottiene il miglior tempo e dopo 7 giri complessivi rientra ai box.

    9:38 - Arriva la pioggia sul circuito. Difficile che i team rischino sul bagnato i nuovi componenti, per di più la presa di contatto con le Pirelli intermedie e wet è già stata fatta settimana scorsa. Lunga pausa all’orizzonte?

    9:34 – Hamilton e Vergne sono i primi a tornare in pista dopo l’interruzione. In Ferrari, dalle indiscrezioni che circolano, si scopre che i nuovi pezzi da provare in questa sessione riguarderanno fondo, ali, diffusore e scarichi.

    9:25 - Bandiera rossa. Grosjean fermo per un testacoda alla curva 12.

    9:20 – Non solo prove a Barcellona, ma anche voci dal paddock in ottica mercato. Perez fa segnare il primo “tempo”, sul piede del 1’51″ con pista bagnata, così è più interessante scoprire quanto emerso dopo la riunione della Fota con i fan, nel tradizionale meeting annuale. La Marussia cerca un partner motorista per il 2014, lo ha ammesso il direttore sportivo Graeme Lowdon, lasciando intendere di credere poco a un impegno della Cosworth. Renault ha già fatto il pieno di squadre da fornire (quattro con l’incognita Toro Rosso), Mercedes ne avrà due (McLaren e Force India), mentre la Ferrari oltre a Sauber e Toro Rosso potrebbe motorizzare proprio la Marussia, in una partita di scambio che coinvolga Jules Bianchi e la chance di un sedile quest’anno. Razia, insomma, è in bilico.

    9:15 – In Mercedes si spiega come verrà affrontata la sessione odierna e i prossimi giorni. «Stiamo preparandoci come in un week end di gara, mentre la pista è bagnata», commentano su Twitter.

    lotus test barcellona 28 2

    9:12 - Nel gioco delle interpretazioni sulle nuove soluzioni aerodinamiche va ricordata anche la Lotus, che si presenta a questi ultimi test ancora con delle prese d’aria ai lati del Tea Tray. In questo caso l’aria viene prevedibilmente scaricata al retrotreno della monoposto, diversamente da Red Bull e Ferrari, con la loro apertura sotto al musetto, incaricata di spostare i flussi sulla parte superiore della carrozzeria.

    9:00 - Temperatura sugli 8° C a Barcellona, rischio pioggia nel corso della giornata ma attualmente il tempo regge. Nuvoloso e asfalto un po’ umido. Iniziano gli installation lap.

    Fonte foto: Twitter e F1Fanatic