Test Jerez 2009 – Honda accontenta Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso commenta la nuova moto, la Honda HRC RC 212 V 2009 che piloterà insieme al team mate Daniel Pedrosa

da , il

    Ancora lontani dai migliori” aveva detto non troppo tempo fa Andrea Dovizioso.

    Adesso, a due settimane dall’ inizio ufficiale della MotoGP, il pilota italiano commenta positivamente la sua Honda RC212V 2009.

    Dopo lo scorso anno trascorso brillantemente in MotoGP 2008 in sella ad una moto non ufficiale, il 2009 ha riservato ad Andrea Dovizioso una blasonata Honda da condividere con uno dei favoriti della stagione che sta per iniziare, lo spagnolo Daniel Pedrosa.

    Una nuova moto non è certo facile da sviluppare, sopratutto dal momento che il 2009 ha riservato grandi e non sempre piacevoli sorprese ai piloti: se, da un lato, le tanto ambite Bridgestone si sono concesse a tutti, dall’ altro è diminuito il numero dei test e quindi la possibilità di migliorare la messa a punto della propria moto, soprattutto se la si guida per la prima volta.

    Andrea Dovizioso, comunque, nonostante queste prime difficoltà, ha dichiarato: “Non è facile quando cambi moto. Devi trovare la giusta messa a punto perché questa può cambiare parecchio. Il telaio e la potenza sono cambiati, quindì di conseguenza anche lo stile di guida cambia“.

    Come fare, dunque, ad ottenere il meglio da una situazione così difficile? Provare a trovare somiglianze con la vecchia moto e puntare sulle differenze della nuova.

    Andrea Dovizioso conclude: “In certi punti ci sono differenze, ma in altri no. Per esempio, con la potenza c’è un grande passo in avanti e la stabilità dell’anteriore è di un altro livello, al contrario l’instabilità del posteriore è simile alla mia vecchia moto. Abbiamo problemi anche con la frizione, come nel 2008 con la honda satellite.

    I test di oggi hanno confermato un buon stato di forma per il pilota italiano.