Test Losail: l’HRC si affida ad Hayden

test losail repsol honda hayden

da , il

    Test Losail:  l’HRC si affida ad Hayden

    Ci ha creduto Nicky Hayden, a Losail, di poter agguantare la vittoria beffando Valentino Rossi e portando a casa l’en plein di punteggio. Non ci è riuscito, ma il suo meritatissimo secondo posto è un campanello d’allarme per tutti i suoi diretti inseguitori.

    Hayden è stato uno degli otto piloti scesi in pista a Losail per la giornata di test post-gara. L’americano ha effettuato nella mattinata 52 giri sull’ultima versione della Honda RC211V, concentrandosi sul set-up del telaio per cercare di migliorare l’ingresso in curva. Il pomeriggio è stato dedicato, invece, al collaudo di alcuni nuovi pneumatici Michelin.

    Avevamo un paio di cose da mettere a punto, soprattutto per quanto riguarda le sospensioni, e i risultati riscontrati dovrebbero aiutarci a proseguire sulla strada giusta. Inoltre per me c’erano alcuni tratti del tracciato che non riuscivo ad affrontare in maniera scorrevole durante la gara, come ad esempio la curva da prima marcia; di conseguenza è stato utile continuare a provare e migliorare le mie prestazioni”. “L’obiettivo principale su cui concentrarsi per questa moto è cercare di aumentare la stabilità in piega e abbiamo compiuto alcuni progressi. Vorrei ringraziare la squadra per tutto il duro lavoro fatto, adesso ci prendiamo un po’ di riposo”, ha concluso Hayden.