Test Motogp 2008: Casey Stoner soddisfatto sull’asciutto e sul bagnato

Casey Stoner velocissimo a Jerez de la Frontera, sia sull'asciutto sia sul bagnato

da , il

    Test Motogp 2008: Casey Stoner soddisfatto sull’asciutto e sul bagnato

    Gli avversari della Ducati sono avvisati: anche per il 2008 sarà difficile spodestare la casa di Borgo Panigale dall’olimpo della Motogp. I distacchi che ha inflitto Casey Stoner agli altri piloti sono imbarazzanti, addirittura troppo sontuosi per essere veritieri.

    Non contento del dominio totale, il pilota australiano in soli nove giri con la pista ancora bagnata è riuscito a battere tutti gli avversari. Casey Stoner ci mette su anche il carico da undici dichiarando che con una gomma nuova avrebbe potuto, sul finire delle prove, fare anche meglio.

    Abbiamo utilizzato lo stesso pneumatico per tutta la sessione” -ha dichiarato il pilota Ducati, e ha aggiunto- “anche se probabilmente, se avessi potuto montare una gomma nuova alla fine, avrei avuto la possibilità di migliorare ancora. Sono davvero molto soddisfatto del comportamento della moto nell’ultima parte delle prove di ieri e questa mattina sull’acqua. Riuscire ad essere competitivi nei test significa poter puntare a fare ancora meglio in gara. Stiamo cercando di progredire sulle piste dove in passato abbiamo avuto qualche problema e, sotto questo punto di vista, le cose stanno andando molto bene“.

    Dei nove giri effettuati, ben cinque sono stati fatti con un tempo inferiore a quello di Valentino Rossi: questo dimostra che ancora la superiorità è evidente e che per il pesarese c’è da lavorare parecchio.

    A suggellare la grande prestazione di Casey Stoner c’è anche il fatto di aver rifilato ben tre secondi al suo compagno di squadra, che dovrà ancora ambituarsi alla guida della Ducati, ma un distacco del genere è difficile da spiegare per Marco Melandri.