Test Motogp 2009 Qatar: caduta per Pedrosa

Brutta caduta per Daniel Pedrosa durante i test per la Motogp 2009 che si stanno tenendo in questi giorni a Losail in Qatar: il pilota spagnolo si e' fatto male e non potra' proseguire i test della sua moto

da , il

    Nella seconda giornata di test sul circuito di Losail, la caduta di Daniel Pedrosa, sulla sua Honda RC212V del team ufficiale HRC, ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Fortunatamente, nonostante la botta alla gamba infortunata che aveva gia’ creato tanti problemi al pilota spagnolo. All’inizio si parlava solamente di traumi alla gamba e al braccio sinistro. Ma delle analisi piu’ approfondite hanno rivelato altro.

    Il dottor Macchiagodena, che ha visitato il pilota iberico ha inizialmente rassicurato tutti sulle condizioni di Daniel Pedrosa: “Pedrosa nella caduta ha riportato un trauma a livello della gamba e del braccio sinistro. La gamba, che sembrava la più grave per l’infortunio precedente, non dovrebbe presentare grossi problemi e andrà semplicemente rimedicata. Dai primi accertamenti non è stata evidenziata alcuna frattura“.

    Ma oggi le notizie sono ben altre. Oggi, infatti, Daniel Pedrosa dovra’ subire un intervento al polso sinistro che, contrariamente a quanto sostenuto poco dopo l’impatto con il terreno, ha subito una frattura. Una Tac tridimensionale e una risonanza magnetica effettuate ieri sera all’istituto Universitari Dexeus hospital di Barcellona, infatti, hanno rivelato la frattura del radio del braccio sinistro. L’operazione e’ prevista nella serata di oggi.

    La stagione non e’ ancora iniziata ma gia’ la sfortuna si e’ accannita con il pilota Honda. In un momento particolarmente importante per provare le nuove soluzioni tecniche per far tornare la casa giapponese al titolo mondiale, Pedrosa deve di nuovo dare forfait dopo aver chiuso in anticipo gli ultimi test a Sepang per il riacutizzarsi del problema al ginocchio.

    Ora tutto il lavoro di sviluppo sara’ sulle spalle del compagno di squadra Andrea Dovizioso , sperando che non sia trattato in malo modo dal pilota spagnolo come accadde lo scorso anno con Nicky Hayden colpevole, secondo Pedrosa, di non essere in grado di sviluppare la RC212V in modo soddisfacente.