Test MotoGP Sepang 2012 day 2: Yamaha in testa, classifica invariata per la pioggia

La Honda scopre un problema al motore e si trova costretta ai box e la Yamaha ne approfitta per balzare in testa al secondo giorno dei test della MotoGP 2012 a Sepang

da , il

    Test MotoGP Sepang 2012 day 2: Yamaha in testa, classifica invariata per la pioggia

    Il secondo step di test collettivi della MotoGP 2012 tra le curve di Sepang è stata caratterizzata dalla pioggia, che ha interrotto in anticipo la sessione e dall’assenza anomala della Honda che ha subito un problema al motore sulla moto di Dani Pedrosa ed ha preferito non mandare in pista entrambe le sue RC213V, ma anche quelle dei Team satellite. Il propulsore è stato inviato in Giappone ed i tecnici hanno individuato il problema e dato l’ok per tornare in pista a partire domani per l’ultimo giorno di prove. Senza Casey Stoner e Dani Pedrosa, dunque, il pilota più veloce in pista è rimasto Ben Spies che ha fermato il cronometro sul tempo di 2:01.285.

    La Yamaha, dunque, piazza ben quattro moto nelle prime quattro posizioni, con Spies davanti e Lorenzo secondo a soli 8 millesimi, mentre fanno un grande passo in avanti rispetto alla giornata di ieri Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, con la Yamaha del Team Tech 3.

    Prima Ducati è la GP12 di Nicky Hayden, quinto, mentre la GP zero di Hector Barberà, caduto alla curva 13, fortunatamente senza conseguenza fisiche e la GP12 di Valentino Rossi, che non è andato oltre il settimo crono. Ricordiamo che in pista è sceso anche il collaudatore Franco Battaini con la Ducati di Karel Abraham, assente per infortunio.

    Test Sepang Day 2 MotoGP 2012, tempi finali:

    1 Ben Spies Yamaha Factory Racing 2:01.285 – - 35

    2 Jorge Lorenzo Yamaha Factory Racing 2:01.293 +0.008 +0.008 26

    3 Andrea Dovizioso Monster Yamaha Tech 3 2:01.522 +0.229 +0.237 18

    4 Cal Crutchlow Monster Yamaha Tech 3 2:01.695 +0.173 +0.410 22

    5 Nicky Hayden Ducati Team 2:01.748 +0.053 +0.463 39

    6 Hector Barbera Pramac Racing Team 2:01.989 +0.241 +0.704 26

    7 Valentino Rossi Ducati Team 2:02.130 +0.141 +0.845 18

    8 Franco Battaini Cardion AB Motoracing 2:03.566 +1.436 +2.281 20

    9 Colin Edwards NGM Mobile Forward Racing 2:05.816 +2.250 +4.531 14

    10 Ivan Silva Avintia Racing 2:07.532 +1.716 +6.247 39

    11 Yonny Hernandez Avintia Racing 2:08.213 +0.681 +6.928 26

    Test MotoGP 2012, Sepang ore 15

    Anche la seconda giornata dei test collettivi della MotoGP 2012 sul tracciato internazionale di Sepang procede a rilento, ma con una novità: quando mancano meno di 3 ore alla bandiera a scacchi la Honda ufficiale non è scesa ancora in pista. A quanto sembrerebbe, i tecnici della HRC hanno scoperto un problema sul motore di Dani Pedrosa al termine della giornata di ieri e quindi, in via precauzionale, hanno preferito tenere ai box le RC213V fino a quando non ne avranno capito la causa. In testa c’è Ben Spies che ha girato di mezzo secondo più veloce del tempo ottenuto ieri da Casey Stoner. Valentino Rossi è settimo.

    Dopo il dominio nel primo step di prove collettive di Sepang, la Honda comincia ad avvertire qualche problema e quando si tratta del motore, le preoccupazioni in casa HRC cominciano a salire.

    Gli avversari nel frattempo ne approfittano e la Yamaha mette 4 moto nelle prime 4 caselle con Spies in testa ed a seguire Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow con le M1 satellite, rispettivamente in terza e quarta piazza.

    Resta comunque positivo il quinto tempo ottenuto da Nicky Hayden con la Ducati GP12 che si trova a solo mezzo secondo di ritardo dal best time. Dietro lo statunitense campione mondiale nel 2006, troviamo l’altra Rossa di Hector Barbera, che è l’ultimo ad essere sceso sotto al 2:02″, ma anche ad aver girato quando ha piovuto, finendo per cadere. Subito dopo, invece, troviamo Rossi, che al momento è a meno di un secondo da Spies, ma senza il riferimento della Honda.

    MotoGP test Sepang 2012 day 2 Ore 15:

    1. Ben Spies – Yamaha – 2’01″285 – 20 giri

    2. Jorge Lorenzo – Yamaha – 2’01″293 – 14

    3. Andrea Dovizioso – Yamaha – 2’01″522 – 18

    4. Cal Crutchlow – Yamaha – 2’01″695

    5. Nicky Hayden – Ducati – 2’01″748 – 18

    6. Hector Barbera – Ducati – 2’01″989 – 26

    7. Valentino Rossi – Ducati – 2’02″130 – 18

    8. Franco Battaini – Ducati – 2’03″566 – 20

    9. Colin Edwards – Suter-BMW – 2’05″816 – 7

    10. Ivan Silva – BQR-Kawasaki – 2’07″813 – 13

    11. Yonny Hernandez – BQR-Kawasaki – 2’08″213 – 11