Todt insiste:”Vorrei Schumi direttore tecnico!”

Dà un colpo al cerchio ed uno alla botte Jean Todt

da , il

    Todt insiste:”Vorrei Schumi direttore tecnico!”

    Dà un colpo al cerchio ed uno alla botte Jean Todt.

    Mentre resta fitto il mistero sul futuro di Michael Schumacher alla Ferrari, l’Amministratore Delegato del Cavallino spiega che sarebbe molto contento di dare a Schumi il compito di dirigere il reparto corse ma che, al momento, il tedesco non glielo ha ancora chiesto…

    Se da una parte, quindi, si allontana nel breve periodo l’ipotesi di Schumacher al muretto dei box Ferrari, dall’altra sembra sempre più probabile che – prima o poi – sarà quella la posizione occupata all’interno della Scuderia di Maranello dell’ex-pilota sette volte campione del mondo.

    Jean Todt, nell’intervista rilasciata ad Auto, Motor und Sport, parla chiaro:“Sarei felice se Schumacher venisse da me e mi dicesse che dirigere il team è il prossimo passo della sua carriera. Michael è stato un pilota straordinario e ha ottenuto un numero incredibile di vittorie. Se si è ritirato, deve aver avuto una ragione più che valida. Per vincere tanto, come abbiamo fatto noi, non basta il talento. Ci vuole anche tanta intelligenza e lui ne ha in abbondanza. Voleva dare una svolta alla sua vita, voleva intraprendere una nuova strada e avere più tempo per se stesso. Non credo che voglia tornare già sotto pressione. A quel punto, avrebbe potuto proseguire la carriera di pilota: avremmo prolungato con estremo piacere il suo contratto”.