Ufficiale: Montoya in Nascar!

Anche se ormai era nell’aria, ha comunque del clamoroso l’annuncio fatto da Chip Ganassi:

da , il

    Ufficiale: Montoya in Nascar!

    Anche se ormai era nell’aria, ha comunque del clamoroso l’annuncio fatto da Chip Ganassi:”Juan Pablo Montoya guidera’ per il mio team in NASCAR nel 2007. La vettura a lui affidata avrà il numero 42. Correra’ in Busch e Nextel Cup l’anno prossimo e provera’ a fare rapidamente esperienza“.

    Come abbiamo avuto modo di dire numerose volte, le porte della F1 si stavano lentamente chiudendo per il colombiano. Forte, quindi, della popolarità oltreoceano ha deciso di farci ritorno.

    L’annuncio è avvenuto al Chicagoland Speedway e Montoya ha così commentato la sua scelta: “Molti mi dicono ‘tu sei pazzo’. Io credo che sia bellissimo. E’ una grande sfida per la mia carriera. Ho avuto tanto in questi anni e venire qui sarà probabilmente una delle mie sfide più difficili. Naturalmente voglio vincere subito ed è per questo che Chip mi ha voluto, ma credo che non sarà facile“.

    Poi una frecciatina alla F1 che – inutile girarci intorno – può essere definita una sfida sicuramente non vinta:”La Nascar non lo ritengo affatto un passo indietro. Chiunque guarda le corse di F1 sa che non è il massimo. Nessuna mancanza di rispetto, ma quanto è difficile sorpassare in F1? Tu sorpassi, magari tocchi le ruote dell’avversario e sei un imbecille“.

    Certo, i numeri per Montoya parlano di 7 vittorie, 30 podii e 13 pole in 94 gare. Niente male.

    Però i suoi molti errori, le celebre “montoyate” e la sua incapacità di essere in corsa per il titolo mondiale proprio a causa della sua incostanza, hanno segnato in modo negativo la sua esperienza in Europa.

    Si vocifera che abbia rifiutato un’offerta della Williams così come che la Red Bull abbia declinato la sua spontanea candidatura.

    Allora lui, ha fatto la cosa più saggia per quanto più rischiosa. Si è rimesso in gioco in una serie a ruote coperte dove avrà molto da imparare. La cosa interessante sarà proprio vedere come se la caverà.

    In F1 il pubblico si divide tra chi lo ritiene un grande e chi un brocco. Ha vinto nella Indy, ha fallito in F1… la Nascar sarà la sua prova del nove.