Ufficiale: Toyota interessata ad Alonso. Mercato piloti pronto ad esplodere?

Ron Dennis sta trattando la cessione di Fernando Alonso con Renault e Toyota

da , il

    Ufficiale: Toyota interessata ad Alonso. Mercato piloti pronto ad esplodere?

    Dalla Spagna arrivano voci chiare. Ron Dennis sta trattando la cessione di Fernando Alonso. Il boss McLaren vuole che dentro al suo team torni un clima sereno, vivibile, e per fare ciò è disposto a privarsi di Alonso e “regalarlo” alla concorrenza.

    Regalarlo, si fa per dire, visto che la clausola rescissoria resta salatissima. Ma il punto è un altro. Dennis fino ad ora era sempre stato intenzionato a tenerlo. Voleva in qualche modo ricucire sia per il suo “onore” e la sua “professionalità” (vedi il motto “pari opportunità”) e sia perché lasciare un Alonso in giro, voleva dire togliersi un fenomeno da casa e darlo a qualche altro team che, con lui, avrebbe potuto crescere ed impensierirlo.

    Non dimentichiamoci, infatti, che durante tutto l’inverno scorso – cioè in tempi non sospetti – lo stesso Dennis si sperticava in complimenti sulle doti di sviluppatore di Alonso e quindi c’è da crederci quando lo spagnolo dice che ha contribuito fortemente a far tornare al top la McLaren.

    A corteggiarlo, non a caso, ci sono due team in ansia da prestazione. La Renault è il primo. Sul team francese è stato detto già tutto. Sottolineamo qui solo il fatto che stanno lavorando con largo anticipo alla vettura 2008 e, visto che le macchine vincenti le sanno fare, c’è da credere che con un Alonso di nuovo in sella, potrebbero tornare al top in brevissimo tempo.

    L’altro fronte è la Toyota. Orfani di Ralf Schumacher, hanno fatto sapere che per rimpiazzarlo non hanno al momento intenzione di buttar dentro un giovane di talento, anzi, loro vogliono li meglio e quindi, tramite il presidente della sezione sportiva John Howett, hanno puntato il mirino proprio sul pilota McLaren.

    Come detto, la trattativa non è facile e, comunque, ne vedremo gli esiti dopo il Gran Premio del Brasile.

    Nel gioco rientrano molti attori e, se dovesse essere mossa la prima pedina, partirebbe un’incredibile reazione a catena. Dire McLaren, infatti, vuol dire anche Prodrive e dire Renault e Toyota vuol dire anche Williams.

    E’ voce delle ultime ore, inoltre, che persino Heidfeld sarebbe in lizza come sostituto di Alonso al fianco di Hamilton.