Valentino: 100, non più 100.

Valentino a 21 punti dalla testa della classifica

da , il

    Valentino: 100, non più 100.

    Spreconi il Valentino Rossi e la Yamaha di oggi. A 4 gare dalla fine, solo 5 punti racimolati e tanto rammarico, considerato che Valentino aveva le potenzialità per portare a casa molto di più.

    E da 100 punti, ne rimangono solo 75 disponibili su 21 da recuperare. Se, per assurdo, continuasse a recuperare 5 punti a gara, non riuscirebbe a vincere il campionato 2006 per 6 sole lunghezze.

    Sappiamo però che Rossi è il maestro dei riti scaramantici per eccellenza e che questi calcoli non rispecchiano assolutamente la realtà nè le potenzialità del pilota in questione.

    Un vero pecato, dicevamo, il terzo posto di oggi. Il rammarico aveva avuto la sua anticamera ieri, dopo le qualifiche, quando Rossi aveva dichiarato:”Potevo far meglio. Mi si è impennata la moto all’ultima curva e non ce l’ho fatta. Sul ritmo di gara ce ne sono tanti di piloti, come le due Ducati, che vanno probabilmente anche un po’ piu’ forte di me e Hayden. Ci sono ancora quattro gare e cento punti in palio. Quindi domani non e’ l’ultima chance. Ma sara’ una gara importante“.

    Lo sapeva benissimo Valentino, ma oggi non è andata bene. A fine gara, infatti, ha confidato ai microfoni di Paolo Beltramo:”Beh, noi conosciamo la moto sappiamo che è più difficile di altre. Di solito ci mettiamo 4 ore per settare la moto in versione “rain”, questa volta ci ho dovuto mettere solo 5 giri. Potevo fare di più, ma alla fine è andata meglio di quando non si potesse sperare dopo il cambio della moto. Peccato, perchè oggi, dopo aver preso feeling con la mia M1, si poteva andare veramente forte

    Adesso occorre pensare solo alle prossime tre gare, recriminare su ciò che ormai è stato fatto è da immaturi. E Valentino lo sa.

    Tra soli 7 giorni ci sarà la gara giapponese di Motegi, pista su cui le Bridgestone possono fare la differenza. Sarà quindi una strategia utile, per chi usa Michelin o Dunlop, iniziare da subito a programmare varie soluzioni e capire come utilizzarle al meglio per ogni evenienza.