Valentino Rossi: “cercheremo di fare meglio in Germania”

da , il

    Valentino Rossi: “cercheremo di fare meglio in Germania”

    Il weekend del Sachsenring si avvicina ad ampie falcate e, dopo una gara ad Assen a dir poco da dimenticare per Valentino Rossi, conclusa ad un giro dal vincitore e con il morale sotto i tacchi, ora il pilota numero 46 cerca di guardare con un certo ottimismo al futuro. Un ottimismo dettato dalla voglia di non arrendersi mai davanti alle più dure avversità, ma ormai tutti hanno perso le speranze di vedere Valentino Rossi lottare per le posizioni di vertice nelle prossime gare, e anche lui, sotto sotto, non ci crede più.

    In Olanda è stato il blistering a tradire il pilota di Tavullia, un vero e proprio buco sulla gomma posteriore, come si può notare da questa foto.

    blistering rossi assen 2012

    Ora Valentino sembra carico, o forse spinto dalla sola forza della disperazione, ad ottenere un buon risultato. La pista tedesca è molto amica di Rossi, dove ha ottenuto ben 5 vittorie e 4 podi: “Il Sachsenring è una pista che mi piace abbastanza: è difficile perché è lenta e stretta ma con alcune sezioni molto veloci oltre a grandi dislivelli. Sicuramente è molto diversa dalle ultime due dove abbiamo appena corso, Silverstone e Assen, vediamo come andrà la moto. L’anno scorso il weekend non è stato dei migliori. Quest’anno cercheremo di fare meglio”.

    L’impressione però è che anche questa gara sarà un’agonia per le Ducati. Le speranze di una prestazione competitiva sono ridotte al lumicino, sempre che non piova naturalmente…

    Casey Stoner: “voglio un altro buon risultato”

    Casey Stoner , Jorge Lorenzo

    Chi è di umore letteralmente opposto a Rossi è Casey Stoner. Il canguro australiano è tornato prepotentemente in lotta per il titolo mondiale e vuole recitare la parte da protagonista anche al Sachsenring. Il numero 1 della Honda ha vinto una volta qui in Germania, andando a podio nelle due precedenti edizioni. Ora Casey ha il morale alle stelle, e vuole tornare a dettare legge nella classe regina: “Dopo Assen spero proprio di andare bene pure qui al Sachsenring. Lo scorso anno abbiamo avuto molto chattering sull’anteriore, dobbiamo lavorare bene il venerdi quest’anno per limitare questo problema. La pista non mi piace molto, ma c’è la curva più bella di tutto il campionato, quella del tornante in discesa. Poi qui l’atmosfera è bellissima, con le tribune colme di gente e lo spettacolo in pista non è mai mancato”.

    Stoner è di nuovo in testa al Mondiale, e un pochino deve dire grazie ad Alvaro Bautista che ha speronato Lorenzo alla prima curva del Gran Premio di Assen. Bautista, per l’incidente provocato, è stato penalizzato dalla direzione gara, e sarà costretto a partire dall’ultima posizione in Germania.