Valentino Rossi: “Che cretinata il Gp della Malesia alle 16″

Valentino Rossi non è favorevole all'idea di correre il GP alle ore 16 locali, per evitare la sovrapposizione con la gara di Formula 1

da , il

    Valentino Rossi: “Che cretinata il Gp della Malesia alle 16″

    Ap/LaPresse

    Il pilota della Yamaha ufficiale, Valentino Rossi si schiera contro la decisione della FIM, relativa allo spostamento del Gran Premio della Malesia 2010 che si correrà tra le curve di Sepang alle ore 16.00 locali (le ore 10 italiane). Questo cambio di orario è stato deciso per non sovrapporre l’evento della MotoGP alla corsa di Formula 1 che si corre a Suzuka alle ore 08.00. Secondo il campione iridato, a quell’ora per le moto ci sarà il rischio di pioggia, proprio come successe l’anno passato.

    Il numero 46 della M1, Valentino Rossi non è favorevole all’idea di correre il GP alle ore 16 locali, per evitare la sovrapposizione con la gara di Formula 1, perchè a quell’ora a Sepang c’è il 90% di probabilità di pioggia, cosa già accaduta lo scorso anno.

    Ecco le parole di Rossi sulle condizioni meteo di Sepang, così come riportate da Gazzetta.it: “ormai si sa che qui dopo una certa ora generalmente le 15.30, piove quasi sicuramente e sembra davvero che stiamo lì fermi ad aspettare che inizi a piovere. Ci prostriamo sempre allo strapotere della Formula 1 che di noi della MotoGP se ne frega altamente e non ha paura di niente. Quelli che hanno paura siamo noi! Alle 14 qui c’è il 90% delle probabilità che non piova mentre alle 16 c’è la stessa percentuale che piova, è veramente una cretinata”.

    “Lo scorso anno mi giocavo il Mondiale e avevo una gran paura. Alle 16 è iniziata la gara, io sono partito dalla pole, ero in testa e poi dopo pochi giri abbiamo dovuto interrompere la gara e ripartire con assetto rain. Chi organizza dovrebbe calcolare queste cose e non pensare sempre e solo alla tv”; ha concluso il campione di Tavullia.