Valentino Rossi commenta le qualifiche del GP d’Australia: “Buon passo di gara”

Rossi commenta con una certa soddisfazione l'ottavo tempo conquistato nelle prove ufficiali del GP di Philipp Island 2012

da , il

    Valentino Rossi commenta le qualifiche del GP d’Australia: “Buon passo di gara”

    Valentino Rossi, anche se ha ottenuto nelle qualifiche ufficiali del Gran Premio di Phillip Island 2012 l’ottavo tempo a circa due secondi dalla pole position del campione dle mondo in carica della MotoGP Casey Stoner, commenta il risultato dimostrando una certa soddisfazione. Infatti, il pesarese della Ducati è convinto di avere un buon passo di gara che gli consentirebbe di lottare con il gruppetto dietro a Stoner: “Le qualifiche sono andate discretamente perché, come passo, sono più o meno sul livello di Bradl e Bautista con le due Yamaha di Dovizioso e Crutchlow un pò più veloci ma non di molto, solo di qualche decimo”.

    Non sembra deluso il ducatista Rossi, quando si presenta nello spazio commenti per analizzare le qualifiche ufficiali del Gran Premio di Philipp Island, penultima tappa del Motomondiale 2012, che ha visto primeggiare l’australiano Stoner con il best time.

    Il pesarese della Rossa di Borgo Panigale, nonostante il gap dalla pole, è convinto di avere un buon passo di gara e per la corsa di domenica, con una buona partenza, potrebbe lottare per le posizioni nei pressi del podio: “Sono stato abbastanza costante, ho fatto un 1’31.7, che è un tempo abbastanza interessante, con una gomma che aveva quasi diciotto giri, cosa non male in vista della gara di domenica. Mentre con la gomma morbida avevamo un pò troppe vibrazioni e sottosterzo e non sono riuscito a migliorare molto”.

    Scontato il discorso che è impossibile lottare per la vittoria, Valentino conta di sistemare prima del semaforo verde della corsa, nel warm-up, gli ultimi dettagli tecnici per migliorare ed avvicinarsi al gruppetto delle Yamaha Satellite: “Per fortuna quel poco mi è bastato per la terza fila. Domenica mattina cercheremo di rifinire gli ultimi dettagli e poi vedremo. La gara sarà lunga, bisognerà vedere che condizioni troveremo e che passo riusciremo a tenere nella seconda metà della corsa”.