Valentino Rossi deluso dal GP di Aragona

Valentino Rossi non conserva un buon ricordo del Motorland Aragon: il nuovo circuito del Motomondiale sede del Gran Premio di Aragona 2010 è stato testimone di una delle gare meno brillanti dell'italiano nove volte campione del mondo

da , il

    Valentino Rossi deluso dal GP di Aragona

    Valentino Rossi non conserva un buon ricordo del Motorland Aragon: il nuovo circuito del Motomondiale sede del Gran Premio di Aragona 2010 è stato testimone di una delle gare meno brillanti dell’italiano nove volte campione del mondo.

    Le prove libere di venerdì e sabato sono state a dir poco disastrose; meno peggio le qualifiche, che lo hanno costretto a partire dalla terza fila. In gara Rossi ha chiuso sesto, ma solo grazie alla caduta di Andrea Dovizioso all’ultimo giro…

    Un GP di Aragona da dimenticare per Valentino Rossi. Nella gara spagnola il campione in carica della MotoGP non è stato mai davvero minimamente competitivo e guadagna un sesto posto ai danni di uno sfortunato Andrea Dovizioso.

    Il Dottore (quarto in classifica piloti) può consolarsi parzialmente pensando che tutte le Yamaha sono state in affanno su una pista che invece si è mostrata particolarmente benevola con le Ducati, ma detto ciò bisogna far notare che Rossi ha chiuso alle spalle sia di Jorge Lorenzo che della M1 privata di Ben Spies.

    Questa è stata una gara molto difficile, durissima,” ha dichiarato Rossi, “Per tutto il weekend abbiamo avuto problemi e anche in gara eravamo lenti, non avevamo il passo dei migliori. Il mio obiettivo era quello di finire la gara, ma meglio di sesto non potevo fare.”

    Qui tutte le Yamaha erano in difficoltà e perdevano soprattutto in rettilineo, ma i miei problemi alla spalla hanno peggiorato la situazione,” continua il rider di Tavullia, “Siamo ovviamente molto delusi per questo risultato, non ci resta che sperare per il meglio in vista del Gran Premio del Giappone a Motegi tra due settimane.”

    Foto AP/LaPresse