Valentino Rossi e Ducati ancora a Misano per provare un altro telaio

da , il

    Valentino Rossi e Ducati ancora a Misano per provare un altro telaio

    AP/LaPresse

    Dopo l’ottimo secondo gradino del podio conquistato ieri sul circuito intitolato all’amico Marco Simoncelli, oggi Valentino Rossi, insieme agli ingegneri del team Ducati, si fermerà sulla pista si Misano per un’ulteriore giornata di test durante la quale verrà testato un nuovo forcellone e un telaio con una differente rigidezza rispetto a quello utilizzato ieri durante la gara da Valentino Rossi e Nicky Hayden. Inizialmente durante questo test avrebbe dovuto girare solamente Nicky, ma viste le sue condizioni fisiche ancora non ottimali, la Ducati ha preferito chiedere anche a Vale di partecipare.

    Guarda anche:

    La partecipazione di Rossi a questi test è dovuta al dolore alla mano di cui Nicky soffre ancora, tanto che ieri l’americano ha dovuto sottoporsi a delle infiltrazioni di antidolorifico addirittura mentre era in griglia di partenza, a fine gara Kentucki Kid ha rilasciato alcune dichiarazioni che facevano capire le difficili condizioni in cui ha dovuto correre: “Chi non ha mai usato i freni in carbonio con un’anteriore Bridgestone, difficilmente può sapere cosa vuole dire, ad oggi, stringere la leva del freno di una MotoGP. Ogni paio di giri dovevo rallentare un po’ il ritmo per permettere alla mano di riprendersi”.

    Ovviamente il Dottore non si è lasciato scappare l’opportunità di continuare a portare avanti lo sviluppo della GP12 nonostante abbia deciso di abbandonare l’avventura Ducati a fine stagione per tornare in sella alla M1. Vale a tal proposito ha affermato: “Inizialmente questo test era previsto per Hayden, ma Nicky ha ancora male alla mano e in Ducati hanno chiesto a me. Ho accettato volentieri, sono un pilota Ducati fino alla domenica dopo il GP di Valencia e inoltre potremmo trovare qualcosa di buono anche per le ultime gare”.

    Durante la giornata di oggi, oltre ai piloti del team ufficiale, sul tracciato del Santa Monica gireranno anche il collaudatore Franco Battaini e il futuro pilota Ducati Pramac Andrea Iannone che dopo il Mugello continuerà di fatto il suo apprendistato sulla Desmosedici.

    Infine ecco le parole del team manager Vittoriano Guareschi sull’attuale situazione in casa Ducati, sugli ultimi test e sull’ottimo risultato ottenuto da Vale nella gara di Misano: “Siamo molto contenti perché abbiamo fatto un buon lavoro sia due settimane fa nei test sia sul set-up della moto durante il fine settimana di gara e siamo riusciti a mettere Valentino in condizione di ottenere un ottimo risultato. Vale ha potuto esprimere il suo potenziale anche sull’asciutto, e gestire bene la gara fino alla fine. Serviva una conferma su questa nuova ciclistica in un confronto con gli altri e oggi l’abbiamo avuta. Nicky ha raccolto il massimo che poteva fare nelle sue condizioni, la sua mano non è ancora sicuramente a posto e ha dovuto fare della iniezioni di antidolorifici per poter correre. Era comunque molto importante per lui rientrare dopo quattro settimane di stop e domani (oggi ndr), a seconda di come si sentirà, vedremo se riuscirà a girare insieme a Valentino nei test”.