Valentino Rossi: Edwards, “Mai scommettere contro di lui”

Colin Edwards ha rilasciato una lunga intervista pubblicata su Superbike Planet nella quale ha parlato del mondiale MotoGP vinto da Jorge Lorenzo e del passaggio di Valentino Rossi - suo grande amico - dalla Yamaha alla Ducati

da , il

    Valentino Rossi: Edwards, “Mai scommettere contro di lui”

    Colin Edwards ha rilasciato una lunga intervista pubblicata su Superbikeplanet nella quale ha parlato dell’inglese Cal Crutchlow, suo nuovo compagno di squadra nel Team Yamaha Tech3, e ha fatto un paragone con Ben Spies. Paragone che vede vincente Texas Terror.

    Il due volte campione del mondo della Superbike (nel 2000 e nel 2002) ha anche detto la sua sul mondiale MotoGP vinto da Jorge Lorenzo e del passaggio di Valentino Rossi – suo grande amico – dalla Yamaha alla Ducati.

    Da un veterano della MotoGP come Colin Edwards ci si aspetta sempre dichiarazioni interessanti e anche questa volta il centauro texano non è stato avaro in commenti e analisi sui suoi colleghi piloti. A cominciare dal Cal Crutchlow, nuovo arrivato in Yamaha Tech 3: “Cal sembra un bravo ragazzo, ed è un buon pilota,” ha dichiarato Edwards, “Gli auguro il meglio, e lo aiuterò per come posso, ma c’è un solo Ben Spies, là fuori…

    Edwards ha parlato anche di Lorenzo e del mondiale vinto – a suo dire meritatamente – dallo spagnolo della Yamaha: “Avrebbero potuto dargli un’Hayabusa e sarebbe stato veloce uguale, è forte in frenata, ha una velocità in curva pazzesca, e sembra avere sempre grip in uscita. Lorenzo ha dimostrato di essere veloce punto e basta.”

    Quindi dice la sua sui test di Valencia e dei risultati poco incoraggianti ottenuti da Valentino Rossi con la Ducati Desmosedici GP11: “Valentino è fra i favoriti. Il problema è che la Ducati non è la Yamaha, è sempre più serpeggiante, si muove molto di più della M1,” ha commentato Edwards con l’occhio del buon da collaudatore, “Credo che Rossi dovrà cambiare diverse cose per essere vincente.”