Valentino Rossi: “Giusto correre Lunedì”

Valentino Rossi parla della decisione della Dorna di far correre di lunedì la gara in Qatar, rinviata per la troppa pioggia di domenica sera: una decisione saggia sia per i tifosi sia per i piloti

da , il

    La Motogp ci regala sempre delle sorprese. Prima la pioggia torrenziale che ha costretto gli organizzatori a non far partire il GP e poi la scelta a sorpresa della Dorna di posticipare ad oggi la gara anche se non proprio tutti i team e i piloti erano d’accordo. Tra quelli soddisfatti della scelta c’e’ sicuramente Valentino Rossi, che nella notte piovosa di Losail, non ha certamente perso il suo umorismo.

    ?Sarebbe stato peggio non correre” – ha dichiarato il pilota pesarese, ed ha aggiunto ? “abbiamo aspettato un mese in più per evitare il freddo del 2008, compattando 17 gare di mondiale da aprile ad ottobre: non gareggiare mi sarebbe parso una beffa. Anche nei confronti dei tifosi. Avremmo letteralmente buttato via tutti i giorni di prove. Quello che è accaduto è comunque il rischio che si corre decidendo di gareggiare di notte. Io non sono mai stato d?accordo, non mi piace. Penso che non aggiunga niente allo spettacolo. E? solo uno show televisivo. Ed allora bisognerebbe decidere cosa si fa per lo sport e cosa per lo show, perché se il motomondiale diventa un circo allora non va bene“.

    Per quanto riguarda la sensazione che si prova quando viene interrotta una gara che stava per partire Valentino Rossi tira fuori una “perla” delle sue: “beh, è stato come quando, da ragazzi, si iniziava a fare l?amore con la fidanzata ed improvvisamente tornava la mamma in casa! Non è stato piacevole?.

    A parte le battute del Dottore, la scelta di non far partire la gara è sicuramente quella giusta e in un certo senso obbligata visto che il riflesso della luce artificiale sull’asfalto non permette ai piloti di correre in sicurezza. Altrettanto giusta la scelta di correre il giorno seguente: in una Motogp che cerca di ridurre i costi di gestione tornare in Qatar, ad esempio a settembre, sarebbe stato uno sforzo economico pesante per tutte le squadre.

    Immagini prese da it.eurosport.yahoo.com, www.motogp.com.