Valentino Rossi: “Meno velocita’ piu’ competizione”

Valentino Rossi, in occasione della premiazione del "collare d'oro" ha voluto esprimere il suo parere riguardo il particolare momento di crisi delle corse motoristiche in genere e nello specifico al livello di competizione della Motogp

da , il

    In occasione della consegna del premio “Collare d’Oro”, Valentino Rossi ha parlato ai tifosi ed ai giornalisti di questo particolare momento difficile della Motogp, schiacciata da costi sempre piu’ imponenti e da un livello di spettacolarita’ delle gare non sempre all’altezza della tradizione della classe regina.

    E’ questa la ricetta dell’otto volte campione mondiale delle due ruote per non affondare in una crisi che ogni giorno che passa si fa sempre piu’ nera: “bisogna trovare le soluzioni per superare questo periodo difficile. Sarebbe sufficiente produrre moto meno performanti e risparmiare qualcosa, senza spendere troppo per cercare più velocità. Al pubblico piace la battaglia in pista, i tifosi vogliono che sia il pilota a fare la differenza”

    Riguardo all’abbandono della Honda e ad un suo eventuale passaggio alla Superbike o alla Formula 1, il pilota Yamaha ha commentato: “secondo me la Honda non si ritira dal Mondiale… e non mi ritiro nemmeno io. Non credo che sara` possibile gareggiare in Superbike, penso che sara` dura, cosi` come andare in Formula 1″.

    Non poteva mancare una battuta al suo grande amico Marco Simoncelli, che ha rinunciato alla Motogp per gareggiare un altro anno in 250. A chi gli chiede di dare un consiglio al giovane pilota, Valentino risponde divertito: “cosa dico a Simoncelli? L’ho già detto: si deve tagliare i capelli”.

    Fotografie tratte da Google Images.