Valentino Rossi pronto per il Qatar: “pista impegnativa, punto al podio”

Nella giornata precedente all'inizio del weekend di gara a Losail, in Qatar, i piloti ci raccontano come si sentono

da , il

    E’ stata una lunga e snervante attesa, quella che ci ha separato dal circus mondiale più seguito se si parla delle due ruote. Con la SBK in rapida ascesa nell’indice di gradimento dei telespettatori, quella di quest’anno per quanto riguarda la MotoGP deve necessariamente essere una grande stagione, altrimenti si potrebbe perdere la stessa essenza del campionato. Ma i presupposti ci sono, accidenti se ci sono! Abbiamo un Marquez che non vede l’ora di sverniciare i suoi mostri sacri, un Lorenzo in cerca della conferma, un Rossi nuovamente competitivo e nuovamente sulla moto che lo ha fatto vincere negli ultimi anni e un Pedrosa consistente già dai test. E vi dirò un altra cosa, la Ducati non è indietro come si pensava… Vediamo cosa ci dicono i rappresentanti dei Team Ufficiali riguardo il Qatar alla sua vigilia

    primo giorno da ducatista per andrea dovizioso 19721

    Ovviamente prima della gara sono tutti nervosi e tutti partono con degli ottimi propositi, quindi prima di tirare le somme è doveroso attendere almeno l’esito delle libere, meglio ancora delle qualifiche, ma c’è già chi si sbilancia, come Andrea Dovizioso #04 Team Ducati Tim Factory, che dice: “Losail è una pista che mi piace e dove ho sempre fatto delle belle gare. Credo che le caratteristiche della Ducati siano particolarmente adatte a questo circuito, per cui ci andremo sicuramente determinati a fare bene. Sappiamo che il nostro passo non è così lontano dai primi con le gomme nuove e quindi possiamo senz’altro lottare per una buona posizione in griglia, ma in configurazione gara abbiamo ancora un gap importante da colmare. Purtroppo nei test non siamo mai riusciti a fare una intera simulazione di gara, quindi per me il consumo delle gomme è ancora un punto interrogativo“.

    MotoGP Aragon 2012 Prove libere

    Anche Nicky Hayden #69 Team Ducati Tim Factory è positivo riguardo la gara di Losail, per quanto in tutta la sua carriera in MotoGP abbia totalizzato solo due podi qui dagli arabi. Il suo commento è stato: “Non vedo l’ora che inizi la nuova stagione. Cercherò di affrontarla con un passo più veloce e costante, e credo che abbiamo fatto buoni progressi durante i test invernali. La squadra ha sfruttato bene ogni momento in cui abbiamo girato con pista asciutta e siamo riusciti a ottenere dei buoni riscontri nel recente test di Jerez, soprattutto considerando che ero reduce ad un piccolo intervento al polso. L’asfalto di Losail è abbastanza liscio, senza grosse ondulazioni, e quindi dovrebbe adattarsi bene alla GP13, e correre sotto i riflettori nella prima gara è sempre un’esperienza affascinante“.

    Valentino Rossi #46 Yamaha Monster Factory Team ha più esperienza, se si vedono i suoi podi e vittorie conquistati qui in Qatar, ma probabilmente deve scontare un pò di nervosismo in più, che per un nove volte campione del mondo è tutto dire: “Sono soddisfatto dei responsi e del lavoro fatto nei test invernali: specie a Jerez sono stato molto veloce, tutto ha funzionato al meglio e adesso abbiamo una moto competitiva per puntare al podio. Questo è il mio obiettivo per Losail, anche se non sarà facile: si tratta di una pista particolarmente impegnativa, ma farò il possibile per centrare questo risultato. Dopo i test invernali so di avere il potenziale per puntare al podio su diversi circuiti, ma in altri incontrerò inevitabilmente qualche problema. Per quanto mi riguarda la cosa più importante in questo momento è di aver ritrovato la fiducia in sella alla mia M1, questo mi aiuterà nell’arco di tutta la stagione a cominciare da Losail. Prima dell’inizio del campionato si è sempre un pò nervosi, è normale, ma sono davvero impaziente di cominciare e di fare il possibile per ottenere un buon risultato. Si prospetta una stagione impegnativa dove sarà fondamentale non commetter errori ed ottenere sempre punti ad ogni gara“.

    Presentazione M1 Yamaha 2013 Jerez Lorenzo 5

    Molto più tranquillo troviamo Jorge Lorenzo #99 Yamaha Monster Factory Team, che sorride mentre ci dice la sua : “Sono davvero entusiasta di tornare in Qatar ed iniziare la stagione 2013. I test sono andati molto bene, abbiamo un buon passo e siamo rimasti soddisfatti del nostro livello di competitività. Ci restano delle aree dove migliorare, ma complessivamente non siamo messi così male rispetto ai nostri avversari: anzi, credo che abbiamo tutto il potenziale per puntare alla vittoria. Dopo Austin nei test a Jerez abbiamo trovato un buon compromesso, lo dimostra la nostra simulazione di gara ed il fatto che le Yamaha erano là davanti in classifica. Questo ci ha dato più motivazioni per il Qatar e per la stagione 2013 che si prospetta davvero emozionante. Il mio obiettivo? Chiaramente riconfermarmi Campione, ma sarà dura riconfermarsi. Ci sono tanti piloti veloci: sono rimasto sorpreso dal livello raggiunto all’esordio da Marquez, c’è poi Valentino che al ritorno in Yamaha è carico e motivato, inoltre Pedrosa è stato molto, molto veloce nella seconda parte della stagione 2012. Noi siamo pronti per questa sfida e, per quanto mi riguarda, sono in forma e non vedo l’ora di iniziare

    Pedrosa HRC RC213V Sepang 2013 2

    Di molte meno parole quello che proprio nei giorni scorsi è stato dichiarato il pilota di punta della Honda, dopo che indiscrezioni davano Marquez per favorito nella classifica personale della casa alata. Daniel Pedrosa #26 Honda Repsol Factory Team ci dice:“Dopo un periodo così lungo di test invernali sono davvero pronto per correre. La squadra ha lavorato duramente per mettermi nelle migliori condizioni per l’esordio stagionale, siamo tutti pronti ed impazienti di cominciare. A Losail si prospetta un weekend particolarmente impegnativo articolato su quattro giorni, inoltre la pista non è mai nelle migliori condizioni in termini di grip per la sabbia portata dal vento. In ogni caso non vedo l’ora di iniziare e di scoprire il nuovo format di qualifica“.

    Marc Marquez RC213V Honda Austin test 2013 2

    Chiudiamo questo pezzo con la sorpresa (neanche troppo) di questi test invernali. All’esordio assoluto nella classe regina del Motomondiale, Marc Marquez #93 Honda Repsol Factory Team ci parla dei possibili pit stop che dovrà fare per cambiare gli slider ai gomiti:“L’esordio in MotoGP? Sicuramente sarò nervoso, ma anche emozionato. Come si è visto nei test a Jerez rispetto alla Moto2 la MotoGP è tutta un’altra storia, per questo ho ancora bisogno di tempo e non mi sono posto degli obiettivi per Losail. Complessivamente i test invernali sono andati molto bene, adesso finalmente si corre. Losail non è uno dei miei tracciati preferiti, ma cercherò di divertirmi nel fine settimana. Inoltre il Qatar è sempre un GP particolare, si corre di notte e spesso c’è tanta sabbia in pista del deserto portata dal vento“.

    MotoGP 2013: Chi diventerà il Campione del Mondo?

    battaglia derapate

    Secondo te chi sarà il Campione del Mondo 2013? Vota grazie al nostro sondaggio! Per partecipare è semplicissimo: basta cliccare sull’immagine in testa all’articolo, e da qui puoi iniziare a votare il tuo pilota preferito. Per votare basta cliccare sulla foto o sul nome in basso. Cosa aspetti, CLICCA QUI PER PARTECIPARE!