Valentino Rossi: “Riesco a guidare meglio a Le Mans”

Valentino Rossi commenta il settimo posto ottenuto con la Ducati, nelle qualifiche ufficiali della motoGP 2012 sul circuito di Le Mans

da , il

    Valentino Rossi: “Riesco a guidare meglio a Le Mans”

    Il pilota della Ducati ufficiale, Valentino Rossi conclude le qualifiche ufficiali della MotoGP 2012 sul circuito internazionale di Le Mans con un discreto settimo, risultato che per il Dottore vale la miglior prestazione in qualifica dall’inzio di questa stagione travagliata. Così il pesarese non può far altro che guardare il bicchiere mezzo pieno: “Peccato che ho dovuto fare un sorpasso durante il giro veloce, altrimenti potevo essere anche in seconda fila, però va bene lo stesso, è la nostra miglior qualifica dall’inizio della stagione”.

    Dopo la conclusione della due giorni di qualifiche che ha visto lo spagnolo della Honda, Dani Pedrosa conquistare la pole position di Le Mans, davanti al compagno di squadra Casey Stoner e alla Yamaha di Andrea Dovizioso, Rossi non può far altro che essere contento della miglior qualifica del 2012: un settimo posto.

    Valentino, infatti, ha chiuso lo step che valeva la pole ad 1.2 secondi dalla vetta dei tempi: “Settimo è un pò meglio, ma abbiamo fatto delle modifiche che ci hanno fatto togliere qualche decimo rispetto a ieri. Domani vediamo che condizioni atmosferiche troveremo, in caso di asciutto devo partire bene per cercare di farmi qualche giro con i primi. Sono il primo delle Ducati nelle ultime gare, Hayden è stato più bravo di noi all’inizio a capire questa moto, poi da Estoril abbiamo seguito il suo set-up e ora siamo qui”.

    Il numero 46 della Desmosedici, comunque, è abbastanza consapevole di essere vicino alle moto che lo precedono sullo schieramento di partenza, soprattutto nei confronti delle Yamaha: “Siamo stati bravi a seguire le condizioni della pista che cambiavano con il passare del tempo e a scendere sempre con l’assetto migliore. Domani in caso di pioggia sono più competitivo, però anche sull’asciutto riesco a guidare piuttosto bene, ora dobbiamo togliere qualche decimo. Per quanto riguarda il prossimo anno, il mio primo obiettivo è restare con la Ducati per migliorarla, però dobbiamo essere più competitivi, vediamo come va questa stagione”.