Valentino Rossi si gode Sachsenring

Valentino Rossi ci regala - in coppia con Casey Stoner - il più bel duello della MotoGP 2010 e può ben godersi il risultato di Sachsenring: il suo è un quarto posto che vale quasi un titolo mondiale!

da , il

    Bisogna ammetterlo: anche questa volta Valentino Rossi ha stupito tutti. Il Dottore torna a correre in MotoGP solo quaranta giorni dopo l’incidente del Mugello, sorprendendo tutti e suscitando una marea di dubbi sul suo effettivo stato di salute. Ma il Gran Premio di Germania è stata una grande vittoria per il rider Yamaha, una prova di caparbietà, passione e talento. Valentino ci regala – in coppia con Casey Stoner – il più bel duello della MotoGP 2010 e può ben godersi il risultato di Sachsenring: il suo è un quarto posto che vale quasi un titolo mondiale!

    Guarda anche:

    Salire sul podio con le stampelle sarebbe stato il massimo… Valentino Rossi però ha dimostrato di essere tornato subito competitivo ed è pronto per dare tutto se stesso anche nel prossimo Gran Premio di Laguna Seca, in programma già questo week-end.

    Sono stato davvero felice di tornare a correre al Sachsenring e di riuscire a lottare per il podio,” ha dichiarato il numero 46, “Ho perso il confronto per la terza posizione, ma è comunque un risultato migliore rispetto alle attese.”

    Ho ancora dolore alla gamba, ma giorno dopo giorno mi sento meglio,” ha continuato Rossi, “Mi auguro che questo fine settimana a Laguna Seca sarò più in forma e, pertanto, posso provare a ottenere un risultato migliore. Laguna è diverso da qualsiasi altro tracciato, è divertente correre e negli ultimi due anni ho fatto davvero delle belle gare.

    E Valentino non ha esitato a utilizzare il suo momento di gloria per togliersi qualche sassolino dalla scarpa quando gli chiedono del suo futuro sospeso tra Yamaha e Ducati: “Come fa la Yamaha a lasciarmi andare via così? Non lo so, perché dove vado?” ha affermato provocatoriamente il nove volte iridato, “Ma, nell’eventualità, non ancora sicura, forse è perché ognuno fa le sue sue scelte. La risposta non basta? Allora sarà perché sono vecchio!