Valentino Rossi su Ferrari: test da record

Un Valentino Rossi quasi da record quello che ha guidato la Ferrari F2008 nella seconda giornata di test sul circuito di Catalunya a Montmelò: al termine del penultimo giro sulla pista spagnola, il Campione del Mondo della MotoGP ha fermato il suo cronometro a 1'21''90, abbassandolo di circa tre secondi rispetto al miglior tempo di mercoledì e superando di soli tre decimi dal record della pista (1'21''76) stabilito da Kimi Raikkonen nel 2008

da , il

    Un Valentino Rossi quasi da record quello che ha guidato la Ferrari F2008 nella seconda giornata di test sul circuito di Catalunya a Montmelò: al termine del penultimo giro sulla pista spagnola, il Campione del Mondo della MotoGP ha fermato il suo cronometro a 1’21”90, abbassandolo di circa tre secondi rispetto al miglior tempo di mercoledì e superando di soli tre decimi dal record della pista (1’21”76) stabilito da Kimi Raikkonen nel 2008. Un risultato che ha lasciato estremamente soddisfatto il centauro della Yamaha e che di sicuro farà sognare i fan che lo vorrebbero in Formula 1.

    Avrei firmato con il sangue per fare un tempo del genere!

    Valentino Rossi è al settimo cielo per la straordinaria prestazione al volante della monoposto Ferrari: ieri, nella seconda giornata di test a Montmelò, il Dottore ha quasi eguagliato il record della pista (stabilito nel 2008 da Kimi Raikkonen) in seguito ad un favoloso “time attack” finale portato con le gomme nuove e il serbatoio quasi vuoto.

    Dopo il difficile inizio di mercoledì, soprattutto a causa delle avverse condizioni atmosferiche, il Dottore ha detto la sua anche sulla monoposto: bisogna infatti ammettere che il nove volte iridato ha saputo come sfruttare al meglio le potenzialità della F2008 messagli a disposizione da Maranello.

    Era da un anno che non guidavo una monoposto da F1,” ha dichiarato Valentino al termine della prova, “Credo che sia bello per i tifosi italiani vedermi ai comandi di una Ferrari. Oggi speravamo di girare con l’asciutto, ma anche questa mattina siamo stati costretti alle gomme da bagnato, ma alla fine sono stato più veloce di ieri nonostante qualche problema di sottosterzo… E devo dire che Montmelò è anche più divertente del Mugello.