Valentino Rossi sui test IRTA: “sono soddisfatto, non vedo l’ora di iniziare!” [FOTO]

I commenti dei protagonisti dei Test IRTA a Jerez de la Frontera, in Spagna

da , il

    E’ una situazione strana, quella che i piloti lasciano a Jerez. Ci sono stati tanti cambi di casacca, ci sono alcuni volti nuovi e tutti (con la dovuta eccezione di Bradley Smith) stanno dando più di quello che ci si aspettava. Abbiamo un Cal Crutchlow in grande spolvero che chiude l’ultima giornata dei test in cima alla classifica con la M1 di Poncharal del team Tech3, Rossi che sembra aver perso dieci anni, Lorenzo che comincia a preoccuparsi delle gare, Pedrosa che già si vede bene sul podio, sempre in seconda posizione, Marquez che fa un pensierino al mondiale all’esordio… Ma vediamo cosa dicono loro dei test!

    Dovizioso Box Sepang Ducati 2013 3

    Cominciamo dal chiacchierone della combriccola, Andrea Dovizioso #04 Ducati Factory Team, che ha portato la Ducati al suo migliore test degli ultimi 3 anni: Negli ultimi giri sembrava quasi di essere in qualifica. Però mi sono trovato alle spalle di Lorenzo e essere ‘fermato’ da lui è stata una situazione anomala, ho poi scoperto poi che lui stava facendo una simulazione di gara ed era al suo 20° giro io invece stavo cercando il tempo. Sarei potuto andare abbastanza più forte, con la prima gomma avevo fatto parecchi errori. Avere Jorge come riferimento sarebbe stato un bene. Se guardiamo alla classifica avremmo potuto essere messi meglio, ma non avrebbe cambiato niente alla nostra situazione. Tre giri dietro a Lorenzo sono sempre indicativi. Stava guidando in modo morbido, vedevo che non era aggressivo, ma riusciva comunque in 1’40.6. Il nostro problema non è la quantità di grip, ma come usiamo la gomma, siamo troppo aggressivi e si conseguenza la facciamo scivolare. Non abbiamo ancora una gestione elettronica e un setup che ci permettano di guidare in modo morbido. Non riuscendo a fare girare la moto, facciamo traiettorie più larghe e dobbiamo aprire il gas con la moto più inclinata. Quindi la gomma scivola quando spingi”.

    Cal Crutchlow Tech 3 2013 Test Jerez 1

    Poi tocca a Cal Crutchlow #35 Yamaha Monster Tech3 Team, che ha fatto da matador per l’ultima giornata di test in Spagna:Senza dubbio è positivo concludere questi test con il miglior tempo, conferma l’ottimo lavoro che stiamo facendo tutti in squadra. Mi è dispiaciuto oggi soltanto non poter scender in pista per tutta la giornata su pista asciutta, ma in ogni caso sono stato molto veloce e costante nel rendimento: questo mi rende fiducioso per quando torneremo qui in occasione del Gp del prossimo mese di aprile. Probabilmente oggi sarei riuscito ad esser più veloce, ma a causa della pioggia c’era meno grip: un problema comune a tutti, a maggior ragione sono soddisfatto di ritrovarmi davanti. Penso sia stato un pre-campionato convincente dove abbiamo concretizzato un bel salto di qualità rispetto allo scorso anno. In vista di Losail sono fiducioso, l’obiettivo resta di chiudere nei primi 6 e, se possibile, far meglio rispetto al 2012“.

    LE FOTO DI VALENTINO ROSSI A JEREZ!

    Passiamo poi al Dottore, Valentino Rossi #46 Yamaha Monster Factory Team, che dice:Sono davvero felice. Posso ritenermi soddisfatto di questi test perchè sono stato competitivo in ogni giorno di prove, trovando delle indicazioni interessanti per Losail. Oggi siamo riusciti a scender in pista nel finale, per noi era molto importante considerato che avevamo da provare il nuovo telaio. Complessivamente le sensazioni sono positive, sono stato in grado di spiccare buoni tempi sul giro con gomme usate. Entrando più nello specifico il nuovo telaio ha come sempre dei pro e dei contro: per Losail partiremo con il telaio “vecchio” provato ieri, mentre nel corso della stagione ci concentreremo sullo sviluppo di quest’ultimo provato qui a Jerez. Per quanto mi riguarda sono soddisfatto e non vedo davvero l’ora che inizi la stagione“.

    Presentazione M1 Yamaha 2013 Jerez Lorenzo 5

    Passiamo al suo compagno di squadra, nonché campione del mondo in carica, Jorge Lorenzo #99 Yamaha Monster Factory Team: “Per fortuna oggi abbiamo avuto proprio nel finale due ore di prova per migliorare diversi aspetti della moto e dar vita ad una simulazione di gara. Il mio long run lo giudico positivamente: è servito per comprendere il comportamento della moto con gomme usate e, anche se non sono stato il pilota più veloce in pista, il passo è stato molto costante e competitivo.Nel suo complesso è stato un test positivo, dopo Austin ci voleva proprio per ritrovare un pò quello slancio e motivazione che ci serviva prima di Losail. Ogni tracciato è diverso: ad Austin abbiamo faticato, qui siamo andati bene, resta da capire come andrà in Qatar. Di sicuro sarà importante iniziare nel modo giusto sin da Losail

    Marc Marquez RC213V Honda Jerez test 2013 1

    Ed ora cambiamo scuderia e sentiamo cosa ci dice Marc Marquez #93 Honda Repsol Factory Team:“Oggi nella primissima mattinata le condizioni erano buone, ma verso le 10:30 ha cominciato a piovere con una certa intensità. A quel punto ho deciso comunque di percorrere qualche giro in queste condizioni considerando che avevo incontrato diversi problemi nei giorni scorsi, è stato sicuramente utile perchè ho trovato delle risposte per cercavo. Nel finale, con la pista ormai asciutta, abbiamo fatto dei progressi a livello di passo-gara e dell’elettronica. Posso ritenermi soddisfatto perchè ci sono stati dei significativi progressi e sono pronto per il Qatar: i test invernali sono andati molto meglio di quanto mi aspettassi prima di salire in sella ad una MotoGP“.

    Concludiamo con Daniel Pedrosa #26 Honda Repsol Factory Team:Quando siamo arrivati al circuito questa mattinata c’era il sole, ma poco dopo ha iniziato a piovere. In quel momento stavamo parlando con la squadra sul programma di lavoro e, alla fine, abbiamo deciso di non provare. Non c’era niente di nuovo da testare in queste condizioni, inoltre ieri ho riaccusato dolori al collo ed è stato un bene restare a riposo per un giorno. Non aveva senso provare oggi, sono già soddisfatto del bilanciamento della moto e siamo pronti per correre tra due settimane a Losail“.

    LE FOTO DEI TEST DI JEREZ