Valentino Rossi sul Mugello: “E’ la mia casa, ma ripetersi sarà difficile” [FOTO]

da , il

    Che il circuito del Mugello sia la casa del Dottore sono sufficienti i numeri per confermarlo, ma prima di questi bisogna anche fare una piccola considerazione di come Rossi si presenta al Gran Premio d’Italia nel 2013. L’ottimo avvio di stagione in Qatar sembrava aver scacciato via definitivamente ogni timore di un fiacco ritorno da parte del campione pesarese, invece il tutto è durato giusto il tempo di accendere e spegnere le luci di Losail. E’ innegabile che Rossi e Yamaha stiano attraversando un periodo (speriamo transitorio) tutt’altro che aureo e con i postumi di Le Mans che hanno coinvolto anche il campione del mondo in carica, non rimane troppo spazio alla fiducia di poter assistere ad un gran campionato da parte di Yamaha nei confronti di una Honda sempre più impetuosa e costante. Non bisogna però cadere nell’errore di dare la casa di Tokyo troppo favorita sulla pista toscana nonostante la superiorità mostrata fin’ora.

    Setacciando quanto assistito dopo quattro gare possiamo trarre queste conclusioni: Yamaha protagonista assoluta a Losail con entrambi i piloti Lorenzo e Rossi; Austin, Jerez e Le Mans dominio assoluto e incontrastato di Honda e del duo Pedrosa-Marquez. Una batosta di inizio stagione mica da ridere che mette il colosso di Tokyo davanti a tutto e tutti. La gara di Jerez in realtà non ha rispecchiato quanto invece Le Mans ha impietosamente mostrato agli occhi dei sostenitori della casa di Iwata. Un dominio netto di Honda che ha davvero messo in imbarazzo la concorrenza. Ciò che fa riflettere è che un computer come Jorge Lorenzo abbia preso una stecca imbarazzante su una pista (e condizioni) a lui favorevolissima, chiudendo con un inspiegabile 7° posto dopo un week-end molto positivo mentre Valentino Rossi, nonostante il 12° posto, ha fatto vedere decisamente una Yamaha migliore.

    Lo score mostrerebbe ora questo risultato: Honda 3 – Yamaha 1.

    Honda quindi nettamente superiore a Yamaha , ma sarà la gara del Mugello a dare veramente il primo serio verdetto di questa stagione perché chi vince al Mugello… è veramente quello più in forma.

    Il Gran Premio d’Italia è un appuntamento speciale sopratutto per Valentino Rossi che sempre ha sentito suo questo posto che gli ha regalato momenti indimenticabili e numeri importanti. Il 2013 non sarà una stagione facile per Rossi e Yamaha, ma una gara convincente potrebbe in qualche modo riequilibrare le sorti di questo campionato o perlomeno, evitare che si pieghi troppo prima di spezzarsi. Il Dottore si presenta su questo tracciato con ben 9 vittorie all’attivo e aggiungerne un’altra per fare cifra tonda non sarà per nulla semplice; ecco le sue dichiarazioni: “Il Mugello per me è un evento speciale. Il calore del pubblico che viene a sostenerti ti da davvero le motivazioni di voler fare sempre bene e sono contento di ritornarci in sella ad una Yamaha. Purtroppo a Le Mans abbiamo mostrato diversi problemi con la moto e siamo ancora troppo lenti rispetto alle Honda, ma questo tracciato mi piace moltissimo e io darò il massimo per ottenere quanto mi è possibile. Dobbiamo migliorare molto sull’asciutto e lavorare sodo per apportare le migliori modifiche alla moto che possano permetterci di essere competitivi”

    Da queste parole il campione di Tavullia sembra determinato a voler fare bene e in una pista come il Mugello tutto è possibile.

    Fai il nostro QUIZ sul Gran Premio del MUGELLO!

    partenza mugello circuit

    Siamo giunti al weekend più atteso dell’anno: la MotoGP sbanca al Mugello! Valentino Rossi e compagni arrivano sul circuito toscano per il Gran Premio d’Italia 2013 e, come da tradizione, Derapate.it vi offre il quiz dedicato!

    15 domande, 3 possibili risposte, e scoprirete se siete dei veri conoscitori della Casanova-Savelli. Per iniziare è semplicissimo: clicca sul bottone sottostante “inizia il quiz”, e mettiti alla prova con le nostre domande. “Stay tuned” con i Test e Quiz di Derapate! Per iniziare il quiz, BASTA CLICCARE QUI!