Valentino-Show sul podio, in moto con Angel Nieto.

Valentino Rossi eguaglia il record di vittorie del magnifico Angel Nieto e porta così il suo personale record a 90 vittorie in carriera

da , il

    Valentino-Show sul podio, in moto con Angel Nieto.

    Tre Yamaha sul podio.

    Novanta vittorie per Valentino Rossi.

    Un giro in moto con il mito vivente Angel NietoGuarda anche:

    Capita questo nella giornata motociclistica di Le Mans, che incorona Valentino Rossi vincitore di questo quinto appuntamento di MotoMondiale e lo proietta nell’ Olimpo della Storia del Motociclismo di sempre.

    E’ il giorno di Valentino.

    Questa volta non c’è Ducati che tenga (letteralmente! Stoner rompe il motore, e così è fuori gara – ma non per questo fuori dal Mondiale!), e neppure Pedrosa (lontano dalla vetta) e neppure Lorenzo (che prende 5 secondi dal Campione italiano), questa volta c’è solo Valentino.

    Valentino Rossi, quindi, alla conquista del record delle 90 vittorie in Campionato fino a questa mattina detenuto dal magnifico Angel Nieto ma da questo pomeriggio condiviso con Valentino.

    Fortuna che tra i due non scorra solo buon sangue, ma una profonda amicizia, tale che Valentino e Nieto abbiano deciso di festeggiare insieme il traguardo delle ” 180 vittorie in due”

    Certo, 180 gran premi in due sono un risultato pazzesco. – racconta Nieto ai microfoni accesi della MotoGP – Io sono molto contento per l’omaggio che Valentino mi ha fatto e voglio fargli davvero i complimenti a lui perchè se lo merita…..è un genio!

    Un grandissimo onore e una immensa devozione al Campione del passato coronano una giornata iniziata bene per la Yamaha e terminata ancora meglio, con tre moto sul podio, quella di Valentino, di Lorenzo e di Colin Edwards, ex team-mate di Valentino.

    Stavo così bene che non mi sarei fermato, avrei fatto volentieri altri due o tre giri… – dice il numero #46 a fine gara, e aggiunge – C’è una bella atmosfera, il team ha fatto un lavoro fantastico, siamo tutti concentrati e con Le Mans la Yamaha ha dato un segnale incredibile. I ragazzi del team si sono rimboccati le maniche, la differenza l’ha fatta il pacchetto Yamaha-Bridgestone che forse è il migliore. Sono stato davvero velocissimo“.

    In questo modo, Rossi conquista la testa della classifica provvisoria MotoGP 2008 con 97 punti, e stacca la coppia Lorenzo-Pedrosa (ferma a 94 pt) e Casey Stoner (arenato a 57).