Vettel assente a Fiorano, per il tedesco punizione o scelta concordata con Ferrari?

Il quattro volte campione del mondo di Formula 1, nel giorno della ripresa delle attività a Maranello, non si è visto alimentando polemiche e mugugni

da , il

    Vettel

    La ripresa delle attività in Ferrari, sancita dal giro di Leclerc per le vie di Maranello, ha riacceso l’entusiasmo per la Formula 1 e per il Cavallino, consapevole di dover partire forte sfruttando le caratteristiche del tracciato austriaco dal quale prenderà il via il mondiale. In casa Ferrari, però, l’entusiasmo è stato in arte smorzato dall’assenza di Sebastian Vettel. Normale che, con l’addio già annunciato per il 2021, il tedesco non possa essere l’uomo di punta della scuderia italiana, lasciando il ruolo al più giovane Leclerc, ma la sua è una di quelle assenze che pesano.

    Vettel non si vede a Maranello, tedesco in punizione?

    Sia per le strade di Maranello e poi in pista a Fiorano, Vettel non si è fatto vedere sollevando polemiche e mugugni. Ad influire sulla scelta, certamente, ha pesato l’annuncio dell’addio a fine stagione – quando gli subentrerà ufficialmente Carlos Sainz Jr -, ma in Germania sono convinti ci sia dell’altro. La stagione da separato in casa, infatti, si annuncia particolarmente difficile e secondo Motorsport-Total la sua assenza è una sorta di “punizione”, decisa da Mattia Binotto, per non aver aderito al taglio volontario dello stipendiocome invece ha fatto Leclerc – per le figure top dell’azienda. Dalla Ferrari nessuna presa di posizione, ma un silenzio che non svela i retroscena della mancata presenza a quella che è stata la passerella Ferrari.

    Vettel, come testimoniato dalla Bild, destinerà il suo guadagno “extra” ad organizzazioni ed enti impegnati nella lotta contro il Coronavirus, ma la semplice parola potrebbe non essere bastata per convincere i vertici Ferrari. Di contro, invece, quella di non far apparire il tedesco potrebbe essere stata semplicemente una scelta concordata con il team visto che, nel test del 23 giugno, entrambi i piloti gireranno sulla pista di Fiorano. Quella che sta per iniziare potrebbe essere la stagione più difficile di Vettel a Maranello, un anno da vivere da separato in casa in attesa di capire il futuro cosa riserverà al quattro volte campione del mondo.