WRC 2018, al via il Rally d’Argentina: Citroen C3 ha un asso nella manica

Primo di quattro rally su terra, il Rally d'Argentina sarà un'occasione per testare la solidità delle WRC

da , il

    WRC 2018, al via il Rally d’Argentina: Citroen C3 ha un asso nella manica

    Siamo ai blocchi di partenza di un nuovo appuntamento con il calendario WRC 2018, che in questa occasione vede dare il via ad una serie di rallu combattuti su fondi in terra. Il Rally d’Argentina sarà infatti il primo di quattro appuntamento che metteranno sotto torchio le vetture, mettendo alla prova la solidità con sollecitazioni da non sottovalutare. Tra i partecipanti ci sarà anche il team Citroën Total Abu Dhabi WRT, con una sorpresa sulle C3 WRC.

    Si aspetta il debutto di una modifica che potrebbe rendere ancora più competitive le Citroen C3 WRC del team Citroën Total Abu Dhabi WRT. Si tratta di un’evoluzione del ponte posteriore, che da poco è stata omologata su quest’auto, cosa che cercherà di rendere la vettura ancora più performante ed equilibrata, soprattutto in virtù di un appuntamento che storicamente ha visto le Citroen comportarsi sempre bene, con numerose vittorie all’attivo. Verrà utilizzato un telaio joker, cosa che sottolinea il continuo sviluppo che si cerca di avere per queste vetture, perciò non è affatto un segreto che l’obiettivo del team è di salire sul podio in occasione di questo appuntamento.

    Il Rally d’Argentina sarà comunque un appuntamento difficile per tutti i partecipanti, che verranno messi sotto pressione poichè la quasi totalità delle prove speciali sarà su terreni sconnessi, che solleciteranno equipaggi ed auto decisamente di più rispetto agli appuntamenti su asfalto. Sarà quindi cruciale avere nervi saldi e disporre di auto affidabili e che riescano a digerire bene le asperità.