WRC 2018: Tour de Corse con le Citroen C3 WRC all’attacco

Posizioni che non giustificano lo sforzo compiuto da Loeb e Meeke con le loro Citroen C3 WRC

da , il

    WRC 2018: Tour de Corse con le Citroen C3 WRC all’attacco

    Dopo un inizio di gara non esattamente fortunato per le Citroen C3 WRC del Citroën Total Abu Dhabi WRT impegate nel Tour de Corse, tappa del campionato mondiale WRC 2018, la parte finale le ha viste impegnate in modo più serio ed assiduo, con Meeke e Loeb che hanno lasciato intuire che di carne a cuocere ce ne sta molta. Il merito è comunque anche della stessa auto, che ha dimostrato di essere particolarmente aggressiva e di avere delle ottime doti quando si tratta di correre sull’asfalto.

    Guarda anche:

    Purtroppo l’exploit dei piloti a bordo delle due Citroen C3 WRC del Citroën Total Abu Dhabi WRT si è realizzato solo durante la seconda parte di questo Tour de Corse appena concluso, inglobando anche la Power Stage. Il pilota Kris Meeke, navigato da Paul Nagle, è uscito dal tracciato ad inizio gara a causa di un’errata indicazione da parte del suo navigatore, proprio quando era in lotta per i vertici. I meccanici hanno fatto l’impossibile per rimettere in sesto la sua auto, tanto che ha poi portato avanti le prove finali con un’ottima risolutezza ma, soprattutto, ha fatto segnare un terzo posto ex aequo nella Power Stage. Simile il discorso anche per Sebastien Loeb e Daniel Elena, che a loro volta sono subito usciti di strada ad inizio gara (durante la seconda prova speciale andata in scena il primo giorno) e quindi hanno compromesso in buona parte il risultato finale. Per lui comunque un’ottimo controllo dell’auto sull’asfalto, merito anche della bontà della stessa Citroen C3 WRC, ed un ottimo secondo tempo nella Power Stage.

    Si attende dunque la fine di questo mese per vedere cosa combineranno durante il Rally Argentina.