WRC Rally Francia 2014: Latvala vince il Rally, Ogier il Power Stage [FOTO]

E' tutto pronto per il WRC, Rally di Francia 2014, undicesima tappa del mondiale

da , il

    Jari Latvala conquista il Rally di Francia e riapre la corsa al titolo Mondiale. Il pilota finlandese della Volkswagen Polo, nella giornata conclusiva, ha gestito il vantaggio su Mikkelsen e ha cosi potuto gioire per il successo. Sul gradino più basso del podio sale Meeke con la sua Citroen. Sebastien Ogier, arrivato in Alsazia con la voglia di conquistare il titolo mondiale davanti ai propri tifosi si è dovuto accontentare della vittoria del Power Stage. Il gap in classifica iridata, tra Ogier e Latvala, è sceso da 50 a 27 punti. Gli ultimi due Rally della stagione saranno decisivi per l’assegnazione del titolo mondiale.

    Guarda anche:

    La corsa al titolo si preannuncia spettacolare con gli ultimi Rally di Spagna e Gran Bretagna. Latvala, con 4 Rally vinti in stagione, dovrà cercare di recuperare un importante gap di 27 punti, sperando in un altro passo falso di Sebastien Ogier. Il francese però, intervistato a fine Rally, è parso molto sicuro di vincere il titolo 2014: ” Abbiamo aspettato 2 giorni per vincere il Power Stage. Faccio i complimenti a Jari per la vittoria e l’ottimo lavoro svolto qui. Mi spiace non aver battagliato con lui per la vittoria del Rally perchè ci tenevo ad esultare con i miei tifosi. Ho perso un’occasione di conquistare il titolo qui e lo vincerò in Spagna.

    Nella giornata conclusiva dell’Alsazia è stata entusiasmante la lotta per il quarto posto del Rally di Francia. Dani Sordo e Robert Kubica hanno battagliato a distanza durante tutte le prove. Quando Kubica era riuscito a superare lo spagnolo, ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema meccanico. In quinta posizione è cosi giunto Hirvonen con Evans 6°. Il pilota britannico ha conquistato, nella SS 18, il secondo miglior tempo e 2 punti extra nel Power Stage.

    Ordine d’arrivo Rally di Francia 2014

    1. 2 FIN.J. LATVALA M 2:38:19.1

    2. 9 NOR.A. MIKKELSEN T 2:39:03.9 +44.8 +44.8

    3. 3 GBR.K. MEEKE M 2:39:24.4 +20.5 +1:05.3

    4. 8 ESP.D. SORDO M 2:40:07.8 +43.4 +1:48.7

    5. 5 FIN.M. HIRVONEN M 2:40:19.8 +12.0 +2:00.7

    6. 6 GBR.E. EVANS M 2:41:19.9 +1:00.1 +3:00.8

    7. 4 NOR.M. OSTBERG M 2:41:21.6 +1.7 +3:02.5

    8. 7 BEL.T. NEUVILLE M 2:42:27.5 +1:05.9 +4:08.4

    9. 20 FRA.B. BOUFFIER T 2:42:32.0 +4.5 +4:12.9

    10. 21 CZE.M. PROKOP T 2:44:26.6 +1:54.6 +6:07.5

    Sintesi Seconda Giornata

    Jari Latvala, anche nella seconda giornata del Rally di Francia, ha messo il turbo conquistando ben 6 speciali su sette. Il finlandese ha aumentato il suo gap su Mikkelsen a 28 secondi e pregusta la vittoria finale di domani. Se le prime tre posizioni sono praticamente congelate, con l’inglese Meeke saldamente terzo, è scoppiettante la corsa al quarto posto. Sordo con la sua Hyundai i20 WRC è stato incalzato tutta la giornata da Robert Kubica. L’ex pilota della Formula 1 è ora a 3 decimi dallo spagnolo e pregusta il sorpasso nelle ultime speciali. Sebastien Ogier vincitore della SS13 ha raggiunto la 300^ vittoria di speciale.

    Il francese, dopo il guasto e la penalizzazione di ieri, ha risalito la classifica fino al 18° posto ma il suo gap dalla zona punti è ancora di oltre 4 minuti. Il suo obiettivo domani sarà quello di raggiungere i punti extra nel Power Stage di domani per provare a limitare i danni in classifica generale. Nelle ultime speciali di domani mattina, con il podio virtualmente assegnato, sarà interessante scoprire chi la spunterà tra Sordo e Kubica per il quarto posto.

    Classifica SS 14/18

    1. 2 FINJ. LATVALA M 2:06:40.4

    2. 9 NORA. MIKKELSEN T 2:07:08.4 +28.0 +28.0

    3. 3 GBRK. MEEKE M 2:07:34.1 +25.7 +53.7

    4. 8 ESPD. SORDO M 2:08:22.1 +48.0 +1:41.7

    5. 10 POLR. KUBICA T 2:08:23.0 +0.9 +1:42.6

    6. 5 FINM. HIRVONEN M 2:08:35.0 +12.0 +1:54.6

    7. 4 NORM. OSTBERG M 2:09:45.0 +1:10.0 +3:04.6

    8. 6 GBRE. EVANS M 2:09:57.2 +12.2 +3:16.8

    9. 20 FRAB. BOUFFIER T 2:10:27.4 +30.2 +3:47.0

    10. 7 BELT. NEUVILLE M 2:10:44.1 +16.7 +4:03.7

    Sintesi Prima giornata

    Il Rally d’Alsazia doveva essere il rally di Sebastien Ogier. Nella sua Francia, il pilota sognava di conquistare il titolo Mondiale per festeggiarlo davanti ai propri tifosi. Ogier però, dopo appena 2 delle 18 speciali previste, ha dovuto abbandonare i sogni iridati anticipati. Prima un problema al sensore del cambio gli hanno fatto perdere la bellezza di 4 minuti, poi un grossolano errore del co-pilota Julien Ingrassia nella SS 3 ha portato ad una penalità di ben 4 minuti. Motivo? il pilota ha iniziato la SS3 con 4 minuti d’anticipo rispetto a quanto previsto.

    Latvala che sembrava spacciato potrebbe riaprire il discorso al titolo.

    Ora Sebastien Ogier proverà a raggiungere la SS 18 per provare a strappare qualche punto extra. Con il rivale in mezzo al gruppo e distante circa 8 minuti dalla vetta e oltre 6 minuti dalla zona-punti, Jari Latvala ha avuto strada libera per allungare conquistando ben 4 delle sette speciali a disposizione in giornata. L’unico pilota in scia al finlandese è Andreas Mikkelsen. Il pilota della Polo, terzo in classifica iridata, è riuscito a dare del filo da torcere a Latvala ma ha chiuso con oltre 8 secondi di ritardo. In terza posizione generale c’è il britannico Meeke. Il pilota della Citroen è in una buona posizione cronometrica e ha grosse possibilità di raggiungere il podio. Nell’ultima prova di giornata c’è stata la gioia personale per Dani SOrdo che grazie al successo è salito in quarta posizione generale.

    Nella giornata di Sabato, i piloti scenderanno in pista per la seconda giornata con altre 7 speciali.

    Classifica dopo la SS 7/18

    1. 2 FINJ. LATVALA M 1:01:42.9

    2. 9 NORA. MIKKELSEN T 1:01:51.1 +8.2 +8.2

    3. 3 GBRK. MEEKE M 1:02:06.0 +14.9 +23.1

    4. 8 ESPD. SORDO M 1:02:34.1 +28.1 +51.2

    5. 4 NORM. OSTBERG M 1:02:44.8 +10.7 +1:01.9

    6. 5 FINM. HIRVONEN M 1:02:45.8 +1.0 +1:02.9

    7. 10 POLR. KUBICA T 1:02:47.6 +1.8 +1:04.7

    8. 20 FRAB. BOUFFIER T 1:03:28.6 +41.0 +1:45.7

    9. 21 CZEM. PROKOP T 1:04:07.0 +38.4 +2:24.1

    10. 6 GBRE. EVANS M 1:04:11.0 +4.0 +2:28.1

    Anteprima

    Il circus del Rally WRC 2014 si è spostato in Francia per l’undicesima tappa della stagione. In Alsazia, Sebastien Ogier potrebbe vincere il titolo di Campione del Mondo 2014. Il suo vantaggio in classifica, rispetto a Jari Latvala primo e unico inseguitore, è di ben 50 punti. Al francese basterà conquistare 6 punti in più del rivale per laurearsi matematicamente. Il francese è apparso carico e voglioso di esultare davanti ai propri tifosi: Sono qui per vincere il titolo e ci proverò in tutti i modi per regalare una gioia ai miei fans.”

    Anche in caso di sconfitta, Ogier avrebbe altri due match point negli ultimi due Rally stagionali in Spagna e Gran Bretagna. Perdere il titolo, con un gap cosi elevato, pare quasi impossibile.

    Vittorioso in Alsazia nel 2011 con Citroen e nel 2013 con Volkswagen, Ogier cerca il tris personale: “Il rally di casa è sempre molto speciale per me. Sento il calore della gente e dei media locali e voglio ripagare questa fiducia”.

    Anche il rivale al titolo, Jari Latvala sembra non aver gettato la spugna: “Posso ancora diventare campione del mondo quest’anno, ma credo sia una possibilità poco realistica. Ogier dovrebbe sbagliare molto nei prossimi tre Rally e io guidare in modo praticamente perfetto. Fino a quando la matematica non mi condanna spingerò per vincere.

    Il Rally di Francia si prospetta ancora una volta una corsa a due tra i due della Volkswagen Polo,ma non è da escludere che anche qualche altro pilota possa provare a strappare la vittoria. La lotta per il terzo e quarto posto nel Mondiale è molto serrata con Mikkelsen, Hirvonen, Neuville e Ostberg divisi da pochi punti iridati.

    L’asfalto francese è per molti versi simile a quello tedesco dove le due Volkswagen hanno faticato dovendosi ritirare. Lo scenario in Francia vedrà le vetture sfrecciare tra vigneti e foreste per un totale di 1233 km. L’asfalto potrebbe essere umido e regalare qualche fuoripista inaspettato anche nei piani alti della classifica. Il via ufficiale con le prime speciali si avrà nella giornata di Venerdi, dopo lo Shakedown di Giovedi mattina. Sette prove di Venerdi, altrettante al Sabato per poi concludere con le ultime 4 speciali della Domenica. Sull’asfalto de Foret De Saverne verrà consegnati i punti extra del Power Stage.

    PROGRAMMA RALLY DI FRANCIA 2014

    Giovedi 2 Ottobre

    08.00-11.30 Shakedown “Strasbourg Hautepierre”

    16.00-17.30 Sessione di autografi

    Venerdi 3 Ottobre

    08.44 SS 1 Col De La Charbonniere – 11,11 km

    09.35 SS 2 Vosges-Pays D’Ormont -34,34 km

    10.24 SS 3 Pays De Salm – 9,59 km

    14.03 SS 4 Col De La Charbonniere 2 – 11,11 km

    14.54 SS 5 Vosges-Pays D’Ormont 2- 34,34 km

    15.43 SS 6 Pays De Salm 2- 9.59 km

    20.00 SS 7 Strasbourg – 4.67 km

    Sabato 4 Ottobre

    08.30 SS 8 Valleè De Munster – 18.90 km

    09.12 SS 9 Soultzeren – Le Grand Hohnack – 19.93 km

    09.46 SS 10 Pays Welche – Riquewihr – 21.49 km

    12.28 SS 11 Vallè De Muster 2 – 18.90 km

    13.10 SS 12 Soultzeren-Le Grand Hohnack 2 – 19.93 km

    13.44 SS 13 Pays Welche – Riquewihr 2 – 21.49 km

    18.00 SS 14 Mulhouse 2 – 4.86 km

    Domenica 5 Ottobre

    07.30 SS 15 Foret De La Petite-Pierre 12.33 km

    08.18 SS 16 Foret De Saverne 19.36

    10.34 SS 17 Foret De La Petite- Pierre 2 – 12.33 km

    12.00 SS 18 Foret De Saverne (Power Stage) – 19.36 km