WTCC Austria 2013: Nykjaer vince gara-1, Nash gara 2. Grande Muller, male Tarquini [FOTO]

da , il

    Dopo le numerose penalizzazioni dopo le qualifiche di sabato, le due gare oggi in Austria vedono vincitori Nykjaer e Nash, i due che sono partiti in pole position nelle due competizioni. Yvan Muller però dimostra una superiorità devastante contro tutti i top drivers, e allunga decisamente in classifica mondiale. Male Tarquini, sottotono con la sua Honda lungo tutto il weekend. Vediamo nei dettagli lo svolgimento delle gare di questa domenica.

    Il danese sfrutta la pole position regalata dai giudici e si porta a casa gara-1 sul circuito austriaco del Salzburgring. In gara-2 la spunta invece Nash. Fantastico Muller in entrambe le gare, che parte sempre dalle retrovie e termina sul podio. Male Tarquini, mai competitivo in tutto il weekend.

    NYKJAER VINCE, SUPERBO MULLER

    WTCC Austria 2013 (11)

    Gara-1 parte con Nykjaer in pole seguito da Nash. Terzo Bennani, poi Kozlovskiy, Barth e ed Engstler. Muller 13mo, Tarquini terz’ultimo. Inizia la corsa e i due davanti scappano subito via, mentre dalle retrovie parte il recupero di Huff e, soprattutto, di Yvan Muller. L’alsaziano riesce a recuperare fino alla terza posizione, ottenendo un podio essenziale in ottica campionato, dato che Tarquini finisce fuori dalla zona punti. Vince meritatamente Nykjaer, in testa dall’inizio alla fine, e che riesce a resistere ai numerosi attacchi di Nash.

    VINCE NASH, MALE TARQUINI

    La griglia di partenza per gara-2 arriva praticamente all’ultim. In pola parte Nash, poi Michelisz, Oriola, Monteiro, Tarquini e Nykjaer, con Muller che parte dalla quinta fila. Ed è sempre il francese l’assoluto mattatore della seconda corsa, con la sua Cruze che recupera fino al secondo gradino del podio. In testa Nash mantiene il comando del Gran Premio dall’inizio alla fine, conquistando la vittoria. Al terzo posto Michelisz, mentre Tarquini crolla fino all’ottavo posto.

    TANTE PENALIZZAZIONI IN QUALIFICA

    Ecatombe di penalità. I giudici di gara hanno penalizzato ben 12 vetture al termine della qualifica sul circuito del Salzburgring, stravolgendo completamente la classifica. Ricordiamo cosa è accaduto: in pratica, nel secondo e ultimo tentativo in Q2, tutte le vetture stazionavano dietro a Tom Chilton per catturare la migliore scia possibile, estremamente importante nei lunghi rettilinei del circuito austriaco. Ma il pilota della Chevrolet però ha guidato nel giro di lancio “a passo d’uomo”, prendendo la bandiera a scacchi e abortendo ogni possibilità di fare l’ultimo tentativo. Solo negli ultimi secondi alcuni piloti si sono accorti del tempo che scorreva, e hanno sorpassato il compagno di squadra di Muller, ma era troppo tardi.

    MANO PESANTE DEI GIUDICI

    La direzione gara ci è andata giù pesante, accusando ben 12 piloti, ritenendoli “Colpevoli di comportamento antisportivo in pista, che danneggia l’immagine del Motorsport e, in particolare, del campionato WTCC”.

    Ecco la lista di tutte le penalizzazioni.

    Yvan Muller: -12 Posizioni per Gara1 + €3000 di multa

    Tom Chilton: -12 G1 + €3000

    Rob Huff: -10 G1 + €1000

    Alex McDowall: -8 G1 + €3000

    Gabriele Tarquini: -12 G1 e G2 + €6000

    Tiago Monteiro: -12 G1 + €3000

    Pepe Oriola: -8 G1 e G2 + €6000

    Norbert Michelisz: -12 G1 + €3000

    Stefano D’Aste: -5 G1 + €1000

    Tom Coronel: -10 G1 e -5 G2 + €4000

    Hugo Valente: -5 G1 + €3000

    Darryl O’Young: -5 G1 + €1000

    In tutto questo intrigo, chi ne approfitta è Nykjaer della Chevrolet, che partirà in pole in gara-1.

    REVIEW DELLA POLE POSITION

    E’ Yvan Muller il poleman sul circuito austriaco. Il pilota della Cruze si porta a casa la pole position in Q2, dopo aver concluso la Q1 al terzo posto. Ma queste qualifiche verranno ricordate per un altro episodio accaduto, di cui vi narreremo in seguito. Vediamo come sono andate le due sessioni di prove.

    CHILTON DAVANTI, PROBLEMI PER TARQUINI

    E’ il compagno di squadra di Muller, Tom Chilton, a concludere davanti a tutti la Q1. Il pilota della Chevrolet stampa un ottimo 1:26.570, più veloce di ben 4 decimi sul secondo classificato Macdowall. Davanti a tutti ci sono quattro Cruze, poi quinta una Honda, ma è quella di Monteiro. Tarquini arranca e si salva nell’ultimo giro disponibile, ottenendo l’undicesima piazza.

    CHILTON INGANNA TUTTI, MULLER IN POLE

    La Q2 si apre con tutti i piloti, tranne Coronel, che scendono in pista per cercare la scia migliore e il primo crono. La spunta Muller, davanti a Chilton, Huff, Macdowall, con Tarquini sesto. Per il secondo e ultimo tentativo scendono tutti in pista, ed ecco che accade l’incredibile: a capo fila c’è Chilton che però sà che non potrà mai migliorare il suo tempo. Così nel giro di lancio va a passo di lumaca, rallentando tutti. Il resto del gruppo se ne accorge troppo tardi, prendendo tutti la bandiera. Piccola furbata di Chilton che si porta a casa la prima fila, grande distrazione del resto del gruppo. Decimo è James Nash, che partirà in pole in gara-2.

    La preview del GP

    wtcc austria 2013

    A 15 km da Salisburgo sorge il Salzburgring, bellissimo circuito dove scenderanno in pista le berline più famose del mondo, pronte a darsi battaglia per il quinto appuntamento della stagione 2013 del WTCC. La classifica piloti parla chiaro: Yvan Muller domina dall’alto dei suoi 160 punti. Ma il mondiale è molto più combattuto di ciò che può sembrare, dato che nelle prime 8 gare ci sono stati ben 6 vincitori differenti. L’impressione è che però nessuno possa mettere i bastoni tra le ruote al fenomenale pilota della Chevrolet.

    Parliamo degli altri. In Ungheria Gabriele Tarquini si è preso un gran bello spavento, ma ora è passato tutto. L’italiano deve continuare a macinare ottime prestazioni come fino ad ora ha fatto con la sua vettura, Honda che incasserà da questo gran premio però l’aumento della zavorra di 40kg, come i colleghi della Chevrolet. Gli outsiders sono sempre i soliti: da Rob Huff, che finalmente ha portato a casa nell’ultima gara il primo successo stagionale, a Chilton, Nash e Coronel. L’appuntamento è per sabato le qualifiche, domenica le gare.

    LE PADDOCK GIRLS