Ducati: “Buongiorno Presidente”

Ducati: "Buongiorno Presidente"

da , il

    Ducati: “Buongiorno Presidente”

    Era prevista per il 22 febbraio la visita del Presidente Napolitano a Borgo Panigale, terra di motori, di corse e di passione: è arrivato oggi, invece, negli stabilimenti della Ducati Motor Holding; ad accoglierlo il management della celebre casa italiana e una fila di fiammanti Ducati rosse più che mai.

    Tre ore di visita per Napolitano all’interno di una realtà industriale italiana che racchiude in sè gli ingredienti migliori per una ricetta perfetta: innovazione tecnologica, stile tipicamente italiano, palpitante passione.

    Federico Minoli, Presidente e Amministratore Delegato Ducati, ha poi detto: “E’ una grande gioia e un grande orgoglio darle il benvenuto in Ducati. Una fabbrica fatta di uomini, donne, di rumori, di odori, di sensazioni che vanno vissute profondamente. Una fabbrica davvero speciale, di circa 1000 dipendenti, che compete con giganti da 12 milioni di moto all’anno, eppure la Ducati è la moto che tutti sognano, caratterizzata da una tecnologia “made in Borgo Panigale”, che vince sui campi di gara e raggiunge traguardi commerciali significativi. Il nostro successo, il miracolo Ducati di cui tutta la stampa parla, dipende molto dall’intima compenetrazione tra noi e il territorio, l’Emilia Romagna, la terra dei motori. Oggi la Ducati è più forte che mai, sui campi di gara ma soprattutto commercialmente, grazie ai nuovi prodotti che mietono ordini record in tutto il mondo.

    Come dargli torto? Il Desmo detta legge sulle piste di MotoGP e SBK, e per strada con la sublime 1098, soprattutto nell’ ultima versione “Tricolore”, pronta ad invadere i Ducati Store di tutto il mondo.

    ducati