F1 2011, Horner: Webber tornerà a combattere per il titolo

da , il

    F1 2011, Horner: Webber tornerà a combattere per il titolo

    Mark Webber tornerà a combattere per il titolo iridato nella stagione 2011. A dirlo, questa volta, non è il pilota della Red Bull, battuto dal compagno di squadra Sebastian Vettel nell’ultima gara della stagione ad Abu Dhabi, ma Chris Horner, team principal della squadra austriaca. Nonostante le polemiche che hanno investito la squadra di Milton Keynes, “accusata” di appoggiare maggiormente il pilota tedesco a discapito dell’australiano, Horner ha voluto chiarire con i giornalisti la sua totale convinzione nel fatto che Webber il prossimo anno avrà un’altra chance di lottare per laurearsi campione del mondo.MARK WEBBER. Chris Horner è convinto che Mark Webber potrà tornare a combattere per il titolo iridato nel 2011, dopo che quest’anno il pilota australiano ha dovuto dire addio ai suoi sogni di gloria, sfumati all’ultima gara della stagione ad Abu Dhabi e concretizzatisi invece per il compagno di squadra Sebastian Vettel, laureatosi campione del mondo di Formula1 a soli 23 anni. Webber, salito alla ribalta dopo aver disputato un’ottima stagione con la Red Bull, era tra i favoriti nella lotta al mondiale e fino alla fine sembrava il rivale più temibile per Fernando Alonso, leader in classifica. Ma la Formula1 ci insegna, e ci ha insegnato anche quest’anno, che fino a che non sventola la bandiera a scacchi la partita non è finita. I successi messi a segno da Webber purtroppo non sono bastati, ma il pilota della Red Bull non ha alcuna intenzione di darsi per vinto ed è pronto a riprovarci il prossimo anno. E il Webber-pensiero positivo è sostenuto anche da Chris Horner, team principal della Red Bull che, da sempre promotore della parità tra i suoi piloti, ha voluto chiarire ancora una volta come sia Vettel che Webber godano delle stesse chance all’interno della squadra, anche ora che il tedesco è campione del mondo.

    CHRIS HORNER. “Assolutamente, non vedo perché dovrebbe essere altrimenti”, ha risposto Horner alla domanda se pensasse che Webber potesse concorrere per il titolo iridato anche il prossimo anno. “Quest’anno ha guidato benissimo e si è reso protagonista di ottime performance; penso che nel 2010 abbia imparato molte lezioni che gli permetteranno di migliorare ulteriormente il prossimo anno. Mark avrà un po’ di tempo per riflettere ma se si guarderà indietro potrà essere molto fiero dei risultati raggiunti. Ha vinto quattro gare, tra cui Monaco, dove è stato assolutamente superbo, ed è rimasto in lotta per il titolo fino all’ultima gara”. Passato il tempo per smaltire la delusione, Horner è dunque convinto che Webber tornerà in forma per la prossima stagione. “Sono certo che sarà di nuovo competitivo e forte allo stesso modo”, ha concluso Horner.