F1, Alonso deve vincere con 7 punti di distacco

Formula 1: sale la pressione in vista del rush finale del mondiale 2010

da , il

    F1, Alonso deve vincere con 7 punti di distacco

    Al momento Fernando Alonso è il pilota che ha vinto più Gran Premi durante la stagione 2010. Arrivasse in fondo a pari punti con uno dei suoi avversari, quindi, avrebbe buone chance di essere lo stesso campione del mondo. Nei confronti del pilota Ferrari, però, arriva un attacco a sorpresa firmato nientemeno che Max Mosley nel quale si prova a destabilizzare la Scuderia italiana. Secondo l’ex-presidente della FIA, avvelenato con la Rossa per le tanti critiche ricevute, Alonso deve vincere con almeno 7 punti di vantaggio sul secondo. Altrimenti, l’aiutino avuto da Massa durante il GP di Germania sarebbe uno scandalo inaccettabile per la F1.

    FERNANDO ALONSO. Max Mosley ritorna a parlare. Stavolta non perché sia stato beccato coi calzoni calati o perché abbia proposto qualche nuova diavoleria per la F1 del futuro. Parlando da autorevole opinionista, l’ex presidente della FIA ha alzato la pressione in casa Ferrari puntando ancora il dito sull’ordine di scuderia avvenuto tra Alonso e Massa durante il Gran Premio di Germania:“Io credo che se Alonso dovesse vincere il Mondiale con meno di sette punti di vantaggio sarebbe una grossa svalutazione per tutta la F.1″. ha detto durante un intervista radiofonica alla BBC. “Ovviamente è una considerazione personale - ha aggiunto Mosley -, ma quei punti extra avrebbero dovuto essere tolti allo spagnolo, sarebbe il minimo. Perché se Alonso dovesse vincere il titolo con un margine inferiore di quei punti, guadagnati a mio parere in modo illegittimo a Hockenheim, questa sarebbe una grossa svalutazione sul valore dell’intero campionato”.

    F1 2010. La parata di ex che giocano al toto-F1 è senza fine. Tra questi citiamo il tre volte iridato proveniente dalla terra dei canguri Jack Brabham che fa un tifo sfegatato per il connazionale Mark Webber:“Il trionfo di Mark sarebbe bellissimo per me e per l’Australia – ha affermato l’84enne australiano – ma temo che abbia perso l’occasione. Tifiamo tutti per lui ma se non ce la fa quest’anno temo non ce la farà più. Gente come Vettel e Alonso è giovane e Mark può probabilmente correre ad altissimo livello ancora una stagione perché ogni anno che passa è più anziano. E questo è uno sport per gente giovane”. Anche secondo Jacques Villeneuve Alonso ha in mano le certe buone per battere gli avversari sebbene Webber disponga della vettura migliore:“Pensavo che Mark avesse buone chance ma ora che Alonso è davanti sarà dura per tutti. È un combattente nato e fa pochi errori”.