F1, Ferrari: Massa darà il 110%… per Alonso

Formula 1: Felipe Massa dichiara che le ultime tre gare della stagione non saranno per lui una formalità ma un impegno concreto nel quale darà il 110% per aiutare la Ferrari e Alonso

da , il

    F1, Ferrari: Massa darà il 110%… per Alonso

    Felipe Massa sarà al servizio della Ferrari e di Fernando Alonso con l’obiettivo di essere grande protagonista anche delle ultime tre gare della stagione 2010 di F1. Sebbene la sua annata non abbia più molto da dire e il titolo costruttori per la Rossa di Maranello rappresenti un miraggio, incoraggiato anche da Luca di Montezemolo il quale ha speso belle parole per lui, il pilota brasiliano ha pubblicamente dichiarato che sarà un alleato affidabile e utile per il successo della Scuderia. Cioè di Alonso.

    FELIPE MASSA. L’impressione avuta a caldo è che Felipe Massa non abbia mai messo piede in Giappone. Essere stato eliminato in Q2 e aver concluso la gara alla prima curva sono due indizi che fanno una prova. Eppure il pilota Ferrari ci tiene a precisare che è stato solo un weekend sfortunato:“Quando ho messo le morbide in Q2, prima ho trovato Button che usciva dai box e poi ho perso ancora più tempo alla Spoon dove mi sono ritrovato dietro Kubica: sono sicuro che avrei trovato in quei due punti quei decimini che mi sono mancati per passare in Q3. Naturalmente quando si parte dalla sesta fila c’è sempre la possibilità di finire coinvolto in qualche casino alla partenza, il che è esattamente quello che è accaduto”. L’occasione per il riscatto è dietro l’angolo e si chiama GP di Corea.

    FERRARI. La squadra lo ha sempre sostenuto. E lo sosterrà ancora. Un fattore importante per Felipe Massa il quale prova a fare un reset e ad affrontare il finale di stagione con l’obiettivo di vivere la situazione giorno per giorno:“Mi ha fatto molto piacere leggere quello che ha detto il Presidente Montezemolo dopo il Gran Premio del Giappone. Sapere che ha fiducia in me significa molto e lo apprezzo tantissimo: lui ha una grande conoscenza dello sport e sa che possono capitare dei momenti particolari qualche volta”. La classifica è alquanto impietosa sul fronte del campionato costruttori. Sono 92 i punti di distanza dalla Red Bull con un totale di 129 ancora a disposizione. Ciò significa che la Ferrari dovrebbe portare costantemente le due vetture sul podio sperando che Vettel e Webber non vedano mai la bandiera a scacchi! Il vero obiettivo è il campionato piloti con Fernando Alonso. “Anche se la situazione si è fatta molto complicata, c’è bisogno dell’impegno di tutti al 110% per riuscirci ed è quello che faremo in queste ultime settimane della stagione”, ha concluso il brasiliano non nominando mai direttamente il proprio compagno di squadra. Lo stesso personaggio che ieri dichiarava:“Per me sarà importante poter contare su Felipe. Sarà molto utile lavorare insieme e scoprire tutti i segreti della nuova pista in modo da preparare la macchina nel migliore dei modi. In un momento come questo ogni piccolo dettaglio è importante per raggiungere l’obiettivo”.