F1 in Belgio: la Ferrari annaspa ma non molla

Era partita bene la Ferrari nelle prove libere del gran premio del Belgio, ma nelle qualifiche del sabato Fernando Alonso, protagonista nelle libere1 e 2, non è riuscito ad andare oltre la decima posizione

da , il

    F1 in Belgio: la Ferrari annaspa ma non molla

    Nulla di fatto per la Ferrari e per Fernando Alonso nelle qualifiche del gran premio del Belgio. Lo spagnolo del cavallino, che nella prima giornata di libere aveva sbaragliato la concorrenza piazzandosi ripetutamente in cima alla vetta, domenica partirà dalla quinta fila, dopo essersi aggiudicato l’ultimo posto della top ten sulla griglia di partenza. Per una volta fa meglio il compagno di squadra, Felipe Massa, che è riuscito a piazzare la sua F10 tra la McLaren di Jenson Button e la Williams di Barrichello.FERNANDO ALONSO. La pioggia sul circuito di Spa Francorchamps ha sempre rappresentato un elemento costante e un fattore determinante sia in qualifica che in gara e anche nelle qualifiche di sabato ha più volte messo in crisi team e piloti. Tra scrosci improvvisi in alcuni punti della pista e impegnati a schivare i rivali che ogni due per tre andavano in scivolata a qualche curva, i piloti se la sono giocata come meglio potevano. L’exploit iniziale di Alonso non ha purtroppo avuto un seguito anche nelle qualifiche, ma alla Ferrari sono comunque ottimisti. “Ovviamente non sono felice di questo risultato”, ha dichiarato Alonso a fine giornata, “ma c’è da dire che Spa è un circuito dove più che mai la posizione di partenza non è determinante per il resto della gara: sia perché questo è un tracciato dalle caratteristiche particolari e sia perché il tempo può essere molto variabile. In certi casi la decisione giusta al momento giusto può farti guadagnare un minuto, per questo dovremo essere abili e sfruttare ogni opportunità a meglio. Nelle Q3 avevo a disposizione solamente un set di gomme morbide nuove che ho utilizzato nel mio secondo run quando, sfortunatamente, c’era un po’ di pioggia. Non c’è motivo di fare un dramma per la decima posizione: dobbiamo rimanere calmi e concentrati perché la gara deve ancora cominciare”.

    FELIPE MASSA. Sesto posto per il brasiliano della Ferrari, lontano dal circuito belga da ben due anni. “Decisamente una qualifica difficile. Già nelle libere3 del mattino abbiamo visto che le McLaren e le Red Bull erano più veloci di noi e nel pomeriggio abbiamo avuto la conferma. Abbiamo avuto delle difficoltà a centrare i risultati sperati, ciò significa che dovremo cercare di migliorarci direttamente in gara. Il tempo qui in Belgio giocherà un ruolo cruciale: sarà quindi essenziale saper gestire al meglio la situazione. Nel primo run della mia Q3 ho fatto un buon giro, ma avrei potuto essere un paio di decimi più veloce. Nel secondo run invece alla prima curva mi sono beccato la pioggia e ho deciso di rientrare subito dal momento che non sarei riuscito a migliorare. Se avremo un circuito solo scivoloso e non sufficientemente bagnato potrebbe essere un problema perché le gomme da pioggia si deteriorano velocemente e dovremo trattarle con attenzione”.

    Foto: AP/LaPresse