F1, Lotus rompe con Cosworth

Formula 1: la Lotus interromperà a fine anno il rapporto di fornitura dei motori con la Cosworth

da , il

    F1, Lotus rompe con Cosworth

    Salvo imprevisti, nella stagione 2011 di F1 ci sarà un’accoppiata interessante: Lotus con Renault. Il primo passo in questa direzione è andato in scena al termine della scorsa settimana quando è stata ufficializzata la rottura del contratto tra Lotus e Cosworth. Stanca della precaria affidabilità dei V8 inglesi, la compagnia malese che ha riportato in F1 lo storico marchio che fu di Colin Chapman, a dimostrazione di quanto voglia fare le cose sul serio, è in dirittura d’arrivo per accordarsi con i francesi.

    COSWORTH F1. Lotus e Cosworth non proseguiranno insieme l’avventura in F1:“La Lotus Racing è stata soddisfatta del rapporto di successo vissuto in questa stagione con Cosworth”, si legge nel comunicato ufficiale del motorista inglese, condito dai ringraziamenti di rito e teso a sottolineare che “La decisione di concludere anzitempo il rapporto è un fatto puramente tecnico, perché il team intende risolvere l’affidabilità e la performance della macchina, che non dipendono dal nostro motore”.

    LOTUS F1. Lotus e Cosworth saranno insieme fino al 30 Novembre. Dopodiché il gruppo guidato da Tony Fernandes volterà pagina. Salvo imprevisti, il nuovo nome che dalla stagione 2011 sarà accoppiato a Lotus sarà Renault. Secondo alcuni rumors, la Lotus aveva provato anche a convincere la Mercedes ma da Stoccarda è arrivato un “no” secco. Lo stesso “no” riservato alla Red Bull. Non è stata una scelta di immagine, quindi, ma di pura organizzazione interna. Pur non essendo tra i più potenti del lotto, i propulsori Renault garantiscono affidabilità e buone doti di guidabilità. L’ideale per un team che, dopo un anno di gavetta, vuol provare a mettere il muso in zona punti.

    JARNO TRULLI. Data la lunga militanza nel team Toyota, il Giappone può essere considerato la seconda casa di Jarno Trulli. “Non vedo l’ora di tornare in Giappone – ha detto il pescarese che a Suzuka vanta molti fan dagli occhi a mandorla – Mi piace molto la pista e l’anno scorso sono salito sul podio con un secondo posto. So che non sarà possibile ripetersi quest’anno, ma credo che faremo un buon lavoro”. Il pilota Lotus ha confermato che il team sta puntando ancora a progressi importanti per la stagione in corso. L’obiettivo dichiarato è il 10 posto finale nella classifica costruttori.