Formula 1 2010: la BMW si ritira!

La BMW annuncia il ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione 2009

da , il

    Clamoroso a Monaco. La BMW Sauber alza bandiera bianca e fa sapere che si ritirerà dalla Formula 1 a fine 2009. Pronta la reazione dell’Associazione dei team che, per tenere alto lo spettacolo, propone di schierare 3 vetture per team. Incognita attorno al futuro di Robert Kubica e Nick Heidfeld.

    BMW SAUBER. In un’inattesa conferenza stampa, molto simile a quella vista in Giappone con protagonista la Honda a dicembre 2008, il presidente del consiglio di amministrazione di Bmw, Norbert Reithofer, ha annunciato che la casa di Monaco lascerà la Formula 1 a fine 2009. A differenza della Honda che ha alzato bandiera bianca per motivi economici, nel caso della BMW si tratterebbe di un cambio nelle strategie di immagine (probabilmente condizionato anche dai deludenti risultati di un’annata, quella 2009, iniziata con ambizioni di titolo mondiale). Reithofer ha dichiarato che la nuova mission dell’azienda sarà quella di diventare un modello dal punto di vista della sostenibilità ambientale. “Le risorse devono essere dedicate allo sviluppo di nuovi progetti e di tecnologie che vadano nella direzione della sostenibilità” si legge nel comunicato ufficiale BMW. “Per noi è stata una scelta difficile - ha aggiunto il Presidente Reithofer ringraziando Mario Theissen in rappresentanza dei 700 dipendenti – ma si tratta di un passaggio risoluto in vista della strategia di riallineamento”. Per non lasciare a casa questo gran numero di persone non è escluso che la squadra possa in qualche modo riformarsi, nuovamente attorno alla figura di Peter Sauber. Al momento, però, qualsiasi considerazione in questo senso è prematura.

    FORMULA 1 2010. Il commento di FIA e FOTA non si è fatto attendere. La FIA di Max Mosley ritorna a parlare di crisi economica e dell’urgenza di tenere sotto controllo le spese mentre l’associazione dei team esprime “rammarico” per la scelta BMW. A tal proposito, la FOTA ha prontamente promesso un aiuto concreto alla Sauber:“Siamo pronti ad assicurare tutto il sostegno necessario alla scuderia svizzera, la cui adesione alla nostra associazione è confermata, affinché rimanga coinvolta nel mondo della F1 - si legge nella nota ufficiale – Per accrescere l’interesse dei fans e migliorare la qualità dello spettacolo della F1 la Fota ha proposto poi di introdurre una terza vettura per ogni scuderia sulla griglia di partenza. Ora – conclude il comunicato – domanderemo un’opinione a tutti i nostri associati più importanti nel quadro di uno scambio di idee che possano definire le nostre richieste per il futuro dei GP”.