Formula 1: Bruno Senna correrà gratis!

Bruno Senna correrà gratis in Formula 1 nella stagione 2010

da , il

    La notizia ha del clamoroso, poichè tutti i lavoratori, non solo i piloti, hanno diritto ad uno stipendio annuale o mensile. Non sarà così, invece, per Bruno Senna, il cui prossimo esordio in Formula 1 è tanto chiacchierato, che non riceverà nessuno stipendio, almeno per la stagione di debutto, dalla Campos.

    Il nipote del compianto Ayrton, dunque, non sarà un pilota pagato nè tantomeno pagante, ma potrà comunque beneficiare degli sponsor personali, che potrebbero garantirgli una lunga permanenza nella massima formula, se ovviamente arriveranno i risultati.

    Il brasiliano non si è dimostrato per nulla preoccupato di avere questo handicap nei confronti dei suoi colleghi, dichiarando come obiettivo fisso quello di disputare buone gare: “E’ vero che non sarò pagato, ma potrò avere degli sponsor personali. Sono qui perché ho totale fiducia in Adrian Campos. Ho discusso con tutte le scuderie ad eccezione della Ferrari, e tutte mi hanno chiesto un contributo finanziario di cinque milioni di euro. Ho trovato un accordo con la Campos perché credono in me e anche perché pensano che il mio nome porterà loro degli sponsor“.

    Nella nuova squadra che, insieme a Manor, USF1 e Lotus, correrà la prima gara nel 2010 in Bahrain, sorgono ancora dei dubbi sul nome del pilota che affiancherà il vice-campione GP2 2008: l’accordo col collaudatore McLaren, Pedro De La Rosa, infatti, rischia di saltare a causa di problemi con gli sponsor spagnoli. Pertanto, si fanno i nomi di due protagonisti della categoria, che prepara i piloti al grande salto, di quest’anno: il venezuelano Pastor Maldonado ed il russo Vitaly Petrov, che è stato in lotta per il titolo con Nico Hulkenberg, pilota ufficiale Williams al fianco di Rubens Barrichello.